Rangers Rugby Vicenza

Serie A: Rangers al primo successo stagionale

Mirko Zanconato

Partita dai due volti per i biancorossi, che costruiscono il successo nel primo tempo ma poi permettono a Paese di rientrare nel secondo, ma alla fine la vittoria è dei vicentini.

Dopo l’esordio col Valsugana, dove nonostante la sconfitta il morale della truppa di Boccalon e Faggin era decisamente alto, grazie all’ottima prestazione alla prima uscita ufficiale, i Rangers si sono presentati alla Rugby Arena per salutare il pubblico di casa nel migliore dei modi, e sarà proprio così. La partenza è ottima, i vicentini sono concentrati e determinati nel loro piano di gioco. Mercerat centra i pali da calcio di punizione per il vantaggio vicentino, ma in realtà scatena i biancorossi. Prima Piantella, che finalizza un carrettino da Touche e poi Trevisan, che semina il panico nei 22 metri avversari e vola fino in fondo, piazzano l’uno due che rompe la partita. Pedro Mercerat è preciso con le trasformazioni e porta i Rangers sul 17-0. Vicenza gioca bene, con buoni sostegni e palle veloci per la linea arretrata, mantenendo alto il ritmo, grazie anche al lavoro in fase di conquista del pacchetto di mischia. Paese entra in partita alla mezz’ora, sfruttando una salita difensiva disordinata dei padroni di casa, con la meta del 17-7. Capitan Torregiani & Co. non si fanno intimorire e ribattono subito con una bella verticalizzazione di Cielo che trova in bandierina la terza meta vicentina. Mercerat trova ancora i pali per il 24-7 con cui si chiude la prima frazione.

La ripresa propone ancora quanto visto nella prima frazione. Vicenza spinge ora alla ricerca del bonus offensivo, trovando la difesa ospite fallosa. Mercerat da calcio di punizione completa la sua giornata con il 5 su 5 al piede che vale il massimo vantaggio vicentino 27-7. Ma qui la partita cambia, Paese si scuote ed abbandonato il gioco tattico comincia a giocare ogni pallone. I biancorossi, complice anche il vantaggio corposo, non difendono con la stessa intensità del primo tempo e permettono al Paese di risalire il campo velocemente. Attorno all’ora di gioco è Paese a trovare la doppietta che riapre i giochi, pur mancando una trasformazione. A dieci dal termine il punteggio è 27-19, ma i trevigiani possono sfruttare la superiorità numerica causata dal giallo a Stanica, che ha placcato senza palla. Ora per Vicenza è sofferenza pura, Paese rinvigorito dal parziale positivo è sulle tracce dei Rangers. I ragazzi di Boccalon e Faggin riescono a tenere, ma non riescono a concretizzare i pochi palloni disponibili nella metà campo avversaria, ed è quindi Paese a contrattaccare ed al 36′ arriva anche la quarta meta, anche questa non trasformata che porta lo score sul 27-24. Paese è ad un passo da Vicenza e l’inerzia è tutta dalla sua parte. Stanica rientra in campo per respingere gli ultimi assalti trevigiani, con tutti i supporter biancorossi col fiato sospeso, ma alla fine il triplice fischio del Sig. Rosella fa esplodere la gioia di tutta la Rugby Arena.

Poteva essere un dolorosissimo remake della scorsa stagione, quando Paese in una partita fotocopia riuscì nell’impresa di ribaltare il grande svantaggio del primo tempo. Oggi il vento è cambiato, oggi a vincere è Vicenza, che dovrà comunque lavorare sulla tenuta psico-fisica dell’ultimo quarto di gara. I risultati del girone sembrano delineare un grande equilibrio tra tutte le formazioni, ecco che Vicenza dovrà far tesoro della partita di oggi per farsi trovare pronta su ogni aspetto per le prossime sfide. Forza Rugby Vicenza!

Tabellino

Vicenza, “Rugby Arena” – Domenica 27 ottobre 2019 – Serie A
Rangers Rugby Vicenza – Rugby Paese 27-24 (pt 24-7) mete 3-4
Marcatori: 6’ pt cp Mercerat (3-0); 9’ m Piantella tr Mercerat (10-0); 24’ m Trevisan tr Mercerat (17-0); 30’ m Serrotti tr Sartori (17-7); 33’ m Cielo tr Mercerat (24-7); 3’ st cp Mercerat (27-7); 13’ st m Sartori tr Sartori (27-14); 27’ st m Vlad (27-19); 36’ st m Furlan (27-24)
Rangers Rugby Vicenza: Paluello, Favaro, Menegaldo, Meneguzzo (30’ st Zimello), Cielo (17’ st Poletto), Mercerat, Francescato, Torregiani ©, Peron (18’st Santinello), Piantella, Speggiorin (6’ st Stanica), Trevisan, Furegon (10’ st Cenghialta), Franchetti (6’ st Cesaro), Ceccato (5’ st Messina). A disposizione: Seraglio.
All. Luca Faggin e Giovanni Boccalon
Rugby Paese: Furlan, De Rovere, Visentin, Geromel, Casarin, Stella (1’ st Lucchese), Sartori, Di Pietro, Serrotti, Pagotto, Gigliodoro, Durigon (1’ st Boffo), Vlad, Canova (1’ st Pavan), Lazzaron (15’ pt Deoni 15’ st Canova). A disposizione: Bot, Mattarucco, Ceban, Gasparini.
All. Davide Vendramin
Arbitro: Franco Rosella AA1: Gajulete AA2: Pulpo
Cartellini: 26’ st giallo Stanica (Rangers Rugby Vicenza)
Calciatori: Mercerat (Rangers Rugby Vicenza) 5/5; (Rugby Paese) 2/4
Man Of The Match: Ivan Francescato (Rangers Rugby Vicenza)
Note: Giornata soleggiata e calda, terreno in perfette condizioni, 350 spettatori.
Punti conquistati classifica: Rangers Rugby Vicenza 4, Rugby Paese 2

Risultati della Seconda giornata

38 - 25
Serie A

Ruggers Tarvisium vs Valsugana Rugby Padova

27 - 24
Serie A

Rangers Rugby Vicenza vs Rugby Paese

31 - 19
Serie A

Petrarca Padova vs Valpolicella Rugby

0 - 29
Serie A

Rugby Casale vs Verona Rugby

40 - 17
Serie A

Rugby Badia vs Rugby Udine Union FVG

Classifica

PosSquadraGVSPPFPSDPPti
144001352111420
243108277514
3422099613812
4422085125-4010
542207382-99
642205564-99
742207985-68
841306172-118
941303875-375
10413059104-454
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: