Rangers Rugby Vicenza

Under18: Rangers concreti superano un volenteroso Udine

Nella tredicesima giornata di campionato, l’Under18 della Rangers Rugby Vicenza ospita alla Rugby Arena il Rugby Udine, fanalino di coda della graduatoria, in un classico testa-coda che i biancorossi non devono assolutamente prendere sotto gamba.

Un bel sole, il terreno perfetto del campo in erba e ottima presenza di pubblico sulle gradinate della Rugby Arena fanno da cornice a questa delicata sfida. L’avvio infatti è proprio di quelli che non ti aspetti, Udine con velocità ed aggressività guadagna campo e con veloci cambi di fronte trova impreparata la retroguardia vicentina. L’avanzamento degli ospiti trova meta e trasformazione per il 0-7 che sorprende tutti. I vicentini capiscono subito di dover cambiare atteggiamento dopo questa meta subita a freddo e con ordine cominciano a prendere il toro per le corna. I possessi biancorossi sono ben costruiti, e l’uso del piede ottimamente eseguito. Ora si gioca in una sola metà campo, quella ospite, con Vicenza che è alla ricerca dei primi punti. La touche biancorossa funziona come un orologio, avanza decisa chiudendo la difesa, prima della sventagliata al largo che porta in meta in bandierina i biancorossi La trasformazione arriva sul palo lontano, 5-7 ma l’inerzia è cambiata. Vicenza recupera palla e si rilancia in attacco. Lo schema è ancora quello, rimessa laterale devastante e trasmissione veloce all’esterno con Foroncelli ancora in meta per il sorpasso. L’addizionale si ferma contro il palo interno questa volta, ma Vicenza mette la freccia 10-7. Udine prova ad affacciarsi nella metà campo vicentina, trovando un calcio di punizione per fuorigioco. La palla non trova i pali, il triangolo allargato vicentino rischia e contrattacca, il risultato è un’entusiasmante meta coast-to-coast che fa esplodere gli spalti. La trasformazione è ancora angolata, ma questa volta è precisa e vale il 17-7. Vicenza rifiata quel tanto che basta per permettere ad Udine di riportarsi in avanti. I cambi di fronte d’attacco sono ben eseguiti e trovano ampi spazi da esplorare per gli ospiti. Il peso del pack udinese infine è determinante per la meta da carrettino da rimessa laterale che porta il punteggio sul 17-12. Primo tempo dalle mille emozioni, Vicenza vuole chiudere in attacco per riportarsi a distanza di sicurezza. Il tempo è scaduto ma i giovani vicentini giocano tutto, risalgono il campo e ancora dalla rimessa laterale puntellano il gioco prima dell’inserimento micidiale di Meneghello che ottiene la quarta meta, quella del bonus e ricaccia lontano gli ospiti. 22-12 alla fine di un primo tempo scoppiettante.

L’inizio di ripresa vede ancora Udine provare a riaprire la partita, ma le energie sono ridotte per entrambe le formazioni e le azioni sono macchiate da molti errori che spezzettano il gioco, comprensibile dopo quanto visto nel primo tempo. Vicenza difende strenuamente la linea di meta e per buona parte del terzo quarto di gioco è costretta nella propria metà campo incapace di liberare bene l’ovale nel territorio ospite. I cambi danno nuove forze ai biancorossi che dopo tanto difendere riescono a distendersi alla ricerca del massimo vantaggio. L’azione biancorossa è insistita, ora territorio e possesso sono a favore dei Rangers che spingono per la quinta segnatura, ma foga ed errori di handling privano i biancorossi dell’agognata meta. Arriva invece un calcio di punizione, che ben calciato porta Vicenza a tredici lunghezze di vantaggio, 25-12. Gli ultimi istanti della sfida vedono ancora numerosi capovolgimenti di fronte, con le difese che respingono ogni tentativo.

Finisce quindi col successo dei biancorossi, che hanno subito preso le misure ad un coriaceo Udine. La progressione vicentina del primo tempo è stata determinante per portare a casa vittoria e bonus, mentre nella seconda frazione è forse mancata un po’ di lucidità per risalire il campo e dare il colpo finale alla gara. Nel complesso, la prestazione di tutti i biancorossi è stata ottima; i vicentini hanno saputo reagire ed imporsi, lottando e dando tutto quello che avevano.

Ecco il commento del Tecnico Tonello: “Io e Bogio siamo soddisfatti degli obiettivi raggiunti dopo la partita di oggi, con il bonus mete ottenuto nel primo tempo ed il  mantenimento del 3° posto in vista dello scontro diretto con Mirano. Bene il lavoro nelle fasi statiche ed il movimento generale della linea veloce. Di contro, il gioco nei nostri trenta metri non è stato ancora eseguito con la qualità che richiediamo, ogni errore ci porta pressione e possessi agli avversari difficili da difendere, ma stiamo lavorando con un grande gruppo di ragazzi che, compatto, sta aumentando determinazione, consapevolezza e maturità.”

Prossimo appuntamento Domenica 3 marzo, con la 14° giornata che propone per i biancorossi la trasferta a Selvazzano per la sfida alla Franchigia Padova.

Davide Pelizzari

Rangers Rugby Vicenza: Meneghello, Zimello, Stella, Lovato, Foroncelli, Pegoraro, Accursio, Piantella, Fassina, Enoghease, Zampieri, Salvo, Menon, Oliva Medin, Gonella. A disposizione: Calenda, Alì, Bruttomesso, Ceccato, Valle, Scucciari, Flaugnatti, Marat.
Allenatori: Coppo, Tonello, Del Bubba
Dirigenti: Menon, Bruttomesso

Risultati Tredicesima Giornata

27 - 5
Under 18

Rugby Mirano vs FTGI Padova

13 - 11
Under 18

San Marco Rugby vs CUS Padova Rugby

64 - 7
Under 18

FTGI Polesine vs Rugby Bassano

0 - 15
Under 18

Rugby Casale vs Grifoni Oderzo

25 - 12
Under 18

Rangers Rugby Vicenza vs Rugby Udine Union FVG

Classifica

PosSquadraGVSPPFPSDPPti
116160052322230177
215122144919025961
31612403912929958
4167903362845239
515780254344-9035
616691310370-6032
716691266329-6332
8164102264378-11428
9163130291441-15020
10163121252486-23420

Prossimo Turno

17 - 29
Under 18

FTGI Padova vs Rangers Rugby Vicenza

12 - 33
Under 18

CUS Padova Rugby vs FTGI Polesine

28 - 60
Under 18

Rugby Casale vs Rugby Mirano

22 - 20
Under 18

San Marco Rugby vs Grifoni Oderzo

34 - 12
Under 18

Rugby Udine Union FVG vs Rugby Bassano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: