Rangers Rugby Vicenza

Serie A: Rangers ingessati e sfortunati, vittoria al Paese

Mirko Zanconato

Nell’undicesima giornata di Serie A, sul difficile campo di Paese, la Rangers Rugby Vicenza trova solo il punto bonus difensivo, mancando una vittoria che avrebbe consentito un bello strappo dalla zona retrocessione.

L’avvio di gara vede Vicenza subire l’iniziativa dei padroni di casa, che costringono i biancorossi a difendere fallosamente. È Paese a muovere il tabellino per primo con il calcio piazzato all’interno dei 22 metri, 3-0. Vicenza prova a reagire, ma Paese è ancora sul piede avanzante e dopo due minuti trova la meta in bandierina per il nuovo allungo 8-0, con la trasformazione che non centra i pali. La Rangers si scuote veramente, Cielo trova un bel break, serve l’accorrente Boscolo che viene placcato pericolosamente cadendo sulla testa. L’arbitro giudica corretto il placcaggio e ferma il gioco solamente per ammonire la pulizia irregolare di Stanica a seguito del brutto gesto effettuato dall’ala trevigiana. Da possibile superiorità numerica (il regolamento prevede anche il rosso diretto per questo tipo di placcaggio pericoloso) ad inferiorità è un attimo. I Rangers devono resistere dieci minuti con l’uomo in meno e lo fanno alla grande lanciandosi in attacco seppur con un giocatore in meno. Siamo all’interno della zona rossa di Paese, ma la segnatura non arriva. Tanti i falli dei trevigiani, Vicenza sceglie di andare in touche ma la decisione non paga, complice anche l’avanti che porta in meta Paluello. Si torna a giocare con Vicenza a pochi metri dalla meta, il pick and go non assorbe bene la difesa che forza il tenuto e permette a Paese di scampare il pericolo. Si torna in parità numerica, ma i Rangers non riescono più ad avere l’abbrivio per riportarsi avanti, la partita infatti si gioca a centrocampo con tanti errori e ritmo blando da ambo le parti. Sul finale di frazione è Paese a cercare la via dei pali, ma il tentativo non ha successo ed il primo tempo si chiude sull’8-0 per Paese.

La ripresa si apre subito con un’occasione per Vicenza. Mercerat ha due tentativi per smuovere il tabellino berico: da 50 metri arriva corto, ma la difesa casalinga è in fuorigioco, l’arbitro concede un nuovo tentativo 10 metri più avanti, e questa volta Pedro colpisce il palo. Sembra impossibile far punti al Paese. Ancora una volta i biancorossi perdono lo spunto e non portano a casa punti. Paese riesce a tenere basso il ritmo, forzando gli errori dei vicentini soprattutto con i lanci in touche, con la gara che si gioca ancora a centrocampo senza particolari occasioni. Si entra nell’ultimo quarto di gara e finalmente Vicenza trova i primi punti con il calcio di punizione di Mercerat che sblocca i biancorossi 8-3 e ancora 20 minuti da giocare. Paese sente la pressione di Vicenza e si innervosisce: nel giro di tre minuti riceve due cartellini gialli per proteste. Vicenza ha sette minuti con due uomini in più. Nonostante la brutta partita, Vicenza ha le premesse per trovare il pareggio. Mercerat muove a metà campo, Peron sfrutta le maglie larghe della difesa in inferiorità numerica e si invola a grande velocità, viene fermato a cinque metri dalla meta. La terza linea biancorossa una volta placcato, lascia il pallone, si rialza nonostante il difensore continui a trattenerlo e recupera l’ovale per metterlo a disposizione, la seguente sventagliata porta Herbert in meta per la gioia dei numerosi appassionati vicentini presenti allo stadio. Il Direttore di gara assegna la meta, fa posizionare Mercerat per la trasformazione che potrebbe valere il sorpasso vicentino. Arriva invece la segnalazione dell’assistente che ravvisa un fallo nell’azione di continuità del numero sei vicentino. L’arbitro annulla la meta e fa riprendere il gioco con un calcio di punizione per Paese. Paese gioca con l’orologio, rallenta il gioco e nasconde la palla a Vicenza, che dopo la meta annullata non tornerà più in attacco e sarà invece costretta a difendersi dagli avanzamenti degli uomini di mischia di Paese. All’ultima azione, arriva anche il calcio di punizione che Paese prova a convertire in punti per togliere il bonus difensivo agli ospiti, ma l’apertura trevigiana chiude troppo la mira. La partita termina 8-3: vittoria e quattro punti per Paese, ancora rammarico ed un solo punto per Vicenza.

Una sfida delicata, una sfida da vincere per fare quel salto di qualità ed andare alla prima pausa del girone di ritorno con qualche pensiero in meno e molte certezze in più, ma i biancorossi non sono riusciti ad imporre il loro ritmo, finendo avvinghiati nelle manovre lente dettate da Paese, aggiungendo inoltre una buona dose di errori nelle fasi di conquista. Nonostante questo i biancorossi avevano quasi riacciuffato la gara nel finale, con quella meta del pareggio prima concessa e poi annullata che sa di beffa. Niente paura ragazzi, arrivano due settimane di sosta per capire dove migliorare prima della grande sfida al Valpolicella alla Rugby Arena di domenica 16 febbraio. Forza Vicenza!

Davide Pelizzari

Tabellino

Paese, Stadio “G. Visentin” – Domenica 26 Gennaio 2020 Campionato Serie A Girone 2 – 11° Giornata
Rugby Paese Vs Rangers Rugby Vicenza 8-3 (Pt 8-0)
Marcatori: 10’ cp Zanatta (3-0), 12’ m Visentin (8-0); 17’st cp Mercerat (8-3)
Rugby Paese: Furlan, De Rovere, Visentin, Geromel (Cap), Tonon, Zanatta, Sartori (15’ St Lucchese), Di Pietro, F.Cavallo, Pagotto, Mattarucco (28’ Pt R.Cavallo), Pavan, Deoni (36’ Pt Dissegna), Zara, Cenedese. A Disposizione: Brescacin, Vanin, Durigon, Ciottolo Borin, Stella.
All. Vendramin
Rangers Rugby Vicenza: Paluello (24’ St Meneguzzo), Gastaldo, Menegaldo, Herbert, Cielo, Mercerat, Boscolo (15’ St Meneghello), Torregiani (Cap), Piantella, Peron, Stanica (30’ Pt Speggiorin), Trevisan, Messina, Franchetti (5’ St Cesaro), Ceccato (39’ St Morselli). A Disposizione: Cenghialta, Wrubl, Gallinaro.
All. Faggin – Boccalon
Arbitro: Lorenzo Imbriaco (Bologna)
AA1: Brescacin AA2: Vianello
Ammonizioni: 20’ Stanica (Vicenza); 26’st Lucchese (Paese), 29’st De Rovere (Paese)
Calciatori: Paese 1/4 ( Zanatta tr 0/1 cp 1/3) Vicenza 1/2 ( Mercerat cp 1/2)
Punti conquistati in Classifica: Paese 4 Vicenza 1
Player Of The Match: Zara (Paese)

Risultati 11° Giornata

Valsugana Rugby Padova vs Ruggers Tarvisium 14-20
Rugby Paese vs Rangers Rugby Vicenza 8-3
Valpolicella Rugby vs Argos Petrarca Rugby 26-24
Verona Rugby vs Dopla Rugby Casale 59-0
Rugby Udine Union FVG vs Borsari Rugby Badia 6-30

Classifica

Verona Rugby 49
Ruggers Tarvisium 41
Valsugana Rugby Padova 36
Argos Petrarca Rugby 31
Borsari Rugby Badia 29
Rangers Rugby Vicenza 22
Rugby Paese 18
Valpolicella Rugby 13
Rugby Udine Union FVG 12
Dopla Rugby Casale 10

Prossimo turno

Domenica 16 febbraio 2020
Valsugana Rugby Padova vs Verona Rugby
Ruggers Tarvisium vs Rugby Paese
Rangers Rugby Vicenza vs Valpolicella Rugby
Borsari Rugby Badia vs Argos Petrarca Rugby
Dopla Rugby Casale vs Rugby Udine Union FVG

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: