SEGUICI SUI SOCIAL

Rangers, il copione del ko rimane sempre uguale

Il Giornale di Vicenza, 22 Febbraio 2016

Ancora una volta il Dopla Casale si conferma la bestia nera dei Rangers che ieri, in trasferta, hanno subito la terza sconfitta stagionale contro i trevigiani (di 37-17 il finale), dopo i due passi falsi compiuti nella prima fase del torneo.Il Vicenza, perciò, rimane ancora a bocca asciutta, ovvero a zero punti e senza alcun successo all’attivo nella poule promozione 2.Veniamo alla cronaca del match dell’Eugenio di Casale: il Vicenza si porta in vantaggio all’8′ con il calcio piazzato di Herbert, vantaggio che dura per tre minuti fino a quando, all’11’ Pesce sigla la prima meta della partita. Benetti trasforma. Il Dopla allunga al 18′ con la seconda meta di Pellizon. Benetti non sbaglia dalla piazzola, come al 33′ quando infila tra i pali un piazzato. Al 37′ la meta di Torresan porta il parziale sul 22-3. Allo scadere del primo tempo, di marca Casale, i biancorossi accorciano le distanze con la meta del giovane Boscolo Prem, trasformata da Herbert. Si va quindi al riposo sul 22-10.Nella ripresa la formazione di Rampazzo, giovane e rimaneggiata per le assenze su tutte dei big Doglioli e Cenghialta, viene fuori e gioca a viso aperto, mettendo in difficoltà gli avversari in più di qualche frangente.Tant’è che al 14′ arriva la meta di Piantella, altro baby, trasformata dal solito Herbert: è il 22-17. Nei minuti successivi i Rangers potrebbero addirittura pareggiare ma il direttore di gara non concede loro una meta tecnica che poteva starci per una trattenuta su Gastaldo servito da Herbert. Peccato.Al 26′ Benetti realizza un calcio di punizione e al 32′ trasforma la meta di Gazzola, la quarta per i padroni di casa, quella del bonus. Allo scadere la meta di Gambardella chiude i conti.Per quanto riguarda le altre gare odierne della poule, lo scontro tra corazzate è stato vinto dal Reggio che in casa ha battuto il Colorno per 21-13. Volando così in solitaria al primo posto della classifica e confermandosi la squadra favorita per il grande salto in Eccellenza.Nell’altro incontro, invece, il Ruggers Tarvisium ha espugnato il terreno del Cus Verona per 24-9.Nel quarto turno di campionato, in programma il prossimo 6 marzo alle 14.30, i Rangers riceveranno alla BpVi Arena la corazzata Reggio capolista.

4
«Le tante emergenze ci hanno penalizzato»

Il direttore tecnico Fabio Coppo al termine della gara compie un’ampia analisi, prendendo in considerazione diversi fattori alla base della terza sconfitta consecutiva nella seconda fase: «Hanno influito alcune assenze per infortunio – dice – e il fatto che i nostri giovani debbano ancora fare esperienza per poter fronteggiare eventuali situazioni emergenziali». «Nonostante tutto, per almeno una mezz’ora di gara abbiamo dominato – osserva Coppo – e se l’arbitro ci avesse concesso la meta tecnica saremmo andati sul pareggio con la partita ancora aperta». Poi Coppo afferma: «Questo periodo non è mai semplice, vuoi perché i cali di tensione possono dipendere anche dal frazionamento del campionato, vuoi perché influiscono le assenze per infortunio. Ma tutto questo – sottolinea – non deve essere un alibi. Dobbiamo tornare a vincere, puntando alle sfide casalinghe, perché il ritorno al successo è alla nostra portata, come nella prima fase dove ci siamo contraddistinti. Non dobbiamo essere rinunciatari».

TAG

Popolari

Merchandising

Scopri tutta la collezione ufficiale del merchandising della Rangers Rugby Vicenza

Categorie

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this