SEGUICI SUI SOCIAL

I Rangers mordono, ma i Ruggers se li mangiano

Non sono bastati i rientri di Doglioli e Del Bubba per dare spinta propulsiva ai Rangers che, al Comunale di via Baracca, cedono il passo ai Ruggers Tarvisium per 21-6, dopo essere stati in vantaggio per tutta la prima frazione.
Una partita da dimenticare per i biancorossi, segnata dai tanti, troppi errori individuali e dall’incapacità del FirstXV schierato da coach Rampazzo di tamponare la pressione avversaria. Risultato purtroppo giusto, senza aggiungere altro.

GRADUATORIA. Dando un’occhiata agli altri campi, il Casale, tra le proprie mura, batte di misura l’Udine per 25-24 e il Valsugana Padova liquida il Badia con un netto 27-5. Ora, dopo sole due giornate, forse è ancora presto per tirare le prime somme. Certo è che la classifica comincia a delineare i primi equilibri, con il Casale a svettare in testa con 9 punti, il Valsugana a inseguire in seconda posizione a distanza di una lunghezza e l’Udine subito a ruota a quota 8. Al quarto posto il Tarvisium con 5 punti. Fanalini di coda la neopromossa Badia e proprio i Rangers, non solo alla ricerca del primo successo, ma anche del primo punto difensivo.

LA GARA. Il Vicenza all’inizio si porta addirittura in vantaggio, sbloccando il risultato al 5′ con il calcio piazzato di Del Bubba. I biancorossi riescono a gestire il match, e quindi il parziale, per buona parte delprimo tempo, fino aquando, al 37′ Giabardo ripristina la parità per poi ripetersi al 40′. La prima frazione di gioco si chiude quindi sul 6-3 per gli ospiti.
Ad inizio ripresa il Tarvisium parte con il piede giusto e al 2′ mette nel sacco la prima meta con Zorzi. La trasformazione non va, ma Giabardo si rifà al 6′ infilando tra i pali una punizione e allungando le distanze sul tabellino: è il 14-3 per la compagine di Gren Craig. Al 20′ Del Bubba accorcia le distanze dalla piazzola. Al 28′, infine, la formazione trevigiana concretizza la seconda meta con Darleaux. Giabardo trasforma e chiude i conti. Game over.

Nel prossimo turno, in programma domenica 16 ottobre alle 15.30, i Rangers giocheranno ancora in casa, affrontando il Valsugana Padova in un altro derby storicamente sentito.

Spogliatoio

Al termine della gara, non lasciano dubbi le parole del ds del Vicenza, Fabio Coppo: «Brutta partita, c’è poco da salvare. Abbiamo commesso tanti errori individuali. Il Tarvisium, nonostante sia una formazione meno forte rispetto a quella conosciuta in passato, ha fatto tanta pressione e non siamo stati in grado di trovare soluzioni. Per buona parte del primo tempo abbiamo cercato di stare nella loro metà campo ma senza mai essere incisivi. Anche l’arbitro c’ha messo del suo e questo non ha aiutato. Forse noi siamo stati quelli più penalizzati. Cosa non ha funzionato? Paghiamo i tanti nuovi e giovani innesti. Domenica scorsa abbiamo dimostrato scarsa attitudine difensiva, oggi siamo stati poco concreti. Adesso pensiamo al Valsugana: buon banco di prova».

Alessandro Benigno

TAG

, , ,

Popolari

Merchandising

Scopri tutta la collezione ufficiale del merchandising della Rangers Rugby Vicenza

Categorie

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this