Rangers Rugby Vicenza

Under 16 – pareggio con il CUS Torino nel girone nazionale

Finisce 14 pari con il CUS Torino la seconda partita del Rangers Vicenza nel girone finale nazionale di categoria. Il risultato rispecchia l’equilibrio visto in campo dove ad un maggiore velocità nel gioco alla mano del Vicenza si è contrapposta la solidità e forza tattica del CUS Torino. La cronaca.Il Vicenza parte convinto  e per lunghi  minuti la palla ristagna nella meta campo del CUS. Ma i torinesi non si fanno intimorire e replicano con convinzione, impedendo ai trequarti biancorossi  qualsiasi tentativo di penetrazione. Anzi in un rovesciamento di fronte all’8′ del p.t.il CUS Torino riesce passare sulla linea laterale sinistra dei 22  del Vicenza con un’azione insistita di trequarti e mischia per la successiva trasformazione da posizione angolata.Il Vicenza cerca di reagire ma i ripetuti attacchi si
infrangono contro la solida barriera difensiva dei torinesi ed il p.t. si chiude con gli ospiti in vantaggio. Nella seconda frazione i biancorossi ripartono all’attacco e premono il Torino nella sua meta campo. Ma bisogna attendere il 10′ per vedere gli sforzi coronati da una veloce penatrazione in combinazione di Antonello e Cielo, che riesce a deporre l’ovale oltre la linea di meta avversaria, per la successiva trasformazione di Tarussio. Il risultato
di parità rianima il Rangers che attacca con maggiore convinzione del primo tempo mettendo in difficoltà la linea arretrata avversaria. Al 20′ Antonello, sfruttando un rimpallo favorevole, riesce ad involarsi sulla linea laterale sinistra e riesce a collocare la palla al centro dei pali per la trasformazione di Tarussio.
Il Vicenza sembra poter controllare il finale di partita ma non ha fatto i conti con l’orgoglio del CUS che, sfruttando la forza del suo pacchetto di avanti si riporta con tenacia nei 22 del Vicenza e preme asfissiante. Siamo al 29’quando il CUS, anche approfittando della superiorità numerica per un “sin bin” dato ad Antonello per placcaggio irregolare supera sulla destra dei pali la difesa vicentina schiacciando la meta che con la successiva trasformazione vale la parità. Le poche frazioni di gioco che rimangono non consentono al Vicenza di ribaltare il risultato. Un pò’di delusione per i nostri  che, se non si fossero fatti irretire nel primo tempo dalla raganatela del CUS Torino avrebbero potuto aspirare  a qualcosa di più. Ma va detto che il CUS  si è dimostrata un squadra molto ordinata tatticamente e mentalmente quadrata,a comprova che non si è certo qualificata per caso per la fase nazionale.
Il prossimo impegno è sul terreno del forte Viadana, vincitore nella regular season del  girone Nord-Ovest e ci auguriamo che, aldilà dell’esito finale, l’Under 16 sia comunque in grado di ben figurare  proseguendo in un’avventura che per ragazzi di 16 anni resterà comunque nei memorabilia.

2 Commenti

  1. dario calapai

    07/05/2012 at 15:53

    Complimenti alle due contendenti, comunque vada. Siete arrivati fin lassù e non per caso….Complimenti alla squadra allenata del CUS Torino allenata da Alejandro Eschoyez, consulente tecnico della Partenope Rugby e complimenti sinceri ai Rangers che da anni state dando un esempio di crescita sportiva ed educativa. Ci piacerebbe avervi nostri ospiti a Napoli in un prossimo appuntamento in autunno…
    Dario Calapai
    Presidente AP Partenope Rugby Junior

  2. dario calapai

    07/05/2012 at 15:53

    Complimenti alle due contendenti, comunque vada. Siete arrivati fin lassù e non per caso….Complimenti alla squadra allenata del CUS Torino allenata da Alejandro Eschoyez, consulente tecnico della Partenope Rugby e complimenti sinceri ai Rangers che da anni state dando un esempio di crescita sportiva ed educativa. Ci piacerebbe avervi nostri ospiti a Napoli in un prossimo appuntamento in autunno…
    Dario Calapai
    Presidente AP Partenope Rugby Junior

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *