Rangers Rugby Vicenza

Under18: la meta di Alessio tra Vicenza e Bassano

Valerio Foroncelli

Questa cronaca inizia dalla fine, sembrerà strano ma il rugby è capace anche di questo. Per essere precisi iniziamo da quando ha fatto il suo ingresso in campo Alessio un ragazzo di 18 anni molto speciale, speciale perché autistico. Con il supporto del Rugby Bassano, dell’arbitro e della sua squadra si è potuto avverare il sogno che Alessio aveva nel cassetto, fare il suo esordio in squadra, entrare dalla porta principale a far parte del gruppo, che l’ha accolto tra le sue fila fin da subito. L’ingresso in campo per l’ultima azione della partita vede Alessio partecipare attivamente al gioco e con una ottima presa di palla ed uno scatto lungo tutta la metà campo, va a schiacciare la palla in meta tra gli applausi di tutti i presenti e la commozione di molti: sicuramente del suo papà.

Subito dopo la partita ha il suo epilogo ma quello che è successo al Gobbato ha un significato molto rilevante per tutti noi. Grazie Alessio!

Dopo questa doverosa introduzione, ecco la cronaca sportiva. Il Bassano Rugby è una squadra che alterna le sue prestazioni, un avversario da non sottovalutare, impegnato nella lotta per non scendere nei gironi territoriali: siamo certi che l’impegno degli ospiti si moltiplicherà. L’inizio vede le formazioni studiarsi per trovare il punto dove portare gli attacchi. Bassano conquista un calcio piazzato, la posizione all’altezza dei 22 è invitante e il piazzato centra i pali, così dopo appena 4′ il punteggio è a loro favore 0-3. Come spesso accade dobbiamo subire per poi prendere iniziative positive, è cosi infatti sarà. Gli attacchi biancorossi si fanno più insistenti e all’8′ arriva una bella meta che porta il risultato sul 5-3, il piazzato non centra i pali. La partita non è per niente facile, la loro aggressività da i giusti risultati: i nostri attacchi vengono fermati, partita in bilico e pronta a cambiare risultato al minimo errore. Al 14′ il Bassano avrebbe la possibilità di riportarsi in vantaggio ma il piazzato non trova la via dei pali ed il punteggio rimane fermo. Al 21′ invece, dopo alcune fasi di equilibrio, Vicenza mette l’acceleratore, trovando la meta che con il piazzato porta il risultato sul 12-3. Ora la partita, anche se mai messa in discussione, assume sempre di più i colori biancorossi e la certezza di questo arriva alla fine della prima frazione di gioco con un’altra bella meta vicentina. Le squadre vanno al riposo sul 17-3, il piazzato anche in questa occasione non viene trasformato.

Il secondo tempo inizia con il Bassano alla ricerca di rientrare in partita cercando con gioco alla mano di guadagnare metri in avanti, ma la Rangers non cede e alla prima occasione punisce ancora i Bassanesi. Dopo 4′ Vicenza segna la quarta meta, del bonus, anche questa volta senza conversione. Gli avversari accusano il colpo e dopo alcuni minuti, all’8′ mettiamo risultato e partita in cassaforte. Con il piazzato finalmente a segno il punteggio ora è sul 29-3. La partita oramai non ha molto da dire, le sostituzioni da ambo le parti servono a fare minuti a chi ancora ne ha ancora pochi, il gioco non cala di qualità ma sicuramente il contenimento degli avversari, da parte nostra, è molto valido, così come anche da parte Bassanese. Al 26′ sigilliamo la partita con un’altra bella meta e piazzato a centrare i pali. Il punteggio si ferma sul definitivo 36-3.

Una partita mai messa in discussione, la classifica parla chiaro, il gap tra le due formazioni era evidente ma nelle prime fasi  si è visto un nostro adattamento all’avversario e questo è un atteggiamento, che per il livello di esperienza che abbiamo raggiunto, deve essere rivisto. Ora una settimana di pausa, si torna a giocare in aprile e precisamente il sabato 6 (anticipo) a Favaro Veneto con il San Marco Venezia Mestre con l’intenzione di migliorare ancora e preparasi al meglio per le fasi finali di categoria.

Ecco le parole del Tecnico Del Bubba: “Tutto lo staff è soddisfatto dalla prestazione odierna dei ragazzi, avevamo chiesto più partecipazione nel piano di gioco e così è stato. Le direttive sono sempre ben comprese ed assodate, ma dobbiamo alzare la qualità dei nostri interventi e sforzarci di proporre sempre il nostro gioco. I ragazzi hanno giocato per e con Alessio, regalando a tutti i presenti una giornata indimenticabile ed emozionante, una di quelle giornate che ti rimane nel cuore.”

Le foto di oggi sono interamente dedicate ad Alessio, se lo merita. Un ringraziamento infine a tutti quelli che si sono adoperati per dare un contributo anche minimo per la riuscita della partita e del terzo tempo.

Rangers Rugby Vicenza: Meneghello, Flaugnatti, Stella, Scucciari, Foroncelli, Pegoraro, Accursio, Fassina, Boschetto, Alì, Salvò, Zampieri, Menon, Oliva Medin, Gonella. A disposizione: Enogheghase, Calenda, Bruttomesso, Lovato, Valle, Ceccato, Zimello.
Tecnici: Coppo, Del Bubba.
Dirigenti: Trentin, Menon, Bruttomesso, Flaugnatti.
Fotografo: Foroncelli.

Luciano Flaugnatti

Risultati Sedicesima Giornata

19 - 40
Under 18

CUS Padova Rugby vs FTGI Padova

33 - 36
Under 18

Rugby Udine Union FVG vs FTGI Polesine

24 - 21
Under 18

San Marco Rugby vs Rugby Casale

36 - 3
Under 18

Rangers Rugby Vicenza vs Rugby Bassano

18 - 13
Under 18

Rugby Mirano vs Grifoni Oderzo

Classifica

PosSquadraGVSPPFPSDPPti
118180056124132086
217142150020529571
31812604103288258
4189904013277449
517890273372-9938
6186111372448-7635
7186102307394-8735
8184122290413-12329
9184122323555-23228
10184140321475-15424

Prossimo Turno

43 - 29
Under 18

Grifoni Oderzo vs FTGI Padova

36 - 36
Under 18

Rugby Bassano vs CUS Padova Rugby

14 - 15
Under 18

Rugby Casale vs FTGI Polesine

14 - 5
Under 18

San Marco Rugby vs Rangers Rugby Vicenza

10 - 22
Under 18

Rugby Udine Union FVG vs Rugby Mirano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: