SEGUICI SUI SOCIAL

Situazione impianti sportivi dedicati al gioco del Rugby

Da molti anni il nostro gruppo sportivo insegue il sogno di avere le proprie strutture sportive adeguate al notevole sviluppo che il rugby ha in questo momento nella nostra città ed in provincia.

L’impegno profuso si è concentrato sull’impianto di Via S. Antonino e su quello di Via Francesco Baracca. La necessità di dotare la città sia di un impianto prestigioso in cui poter disputare anche delle partite di livello internazionale ed un altro adatto a sviluppare ed ospitare il mondo del mini rugby, è maturata dall’analisi dei risultati conseguiti da una crescita dei valori tecnico-sportivi dei nostri giocatori che ci hanno portato in pochi anni alla serie “A” e dal grande lavoro di informazione e propaganda nelle scuole che ha portato un incremento notevole di giovanissimi atleti. Questi obiettivi solo in parte sono stati raggiunti.

La sola struttura di Via Baracca “BPVI Ranger Arena – Stadio Comune del Rugby” raggiunge i livelli qualitativi che ci eravamo prefissati con la tribuna ed il campo principale. Il programma di ammodernamento delle strutture di rugby in città deve assolutamente progredire nei due poli attualmente avviati, Via San Antonino e Via Francesco Baracca. Ricordiamo infatti che dopo aver conseguito una bellissima struttura sportiva per le partite ufficiali con il nuovo campo di via Baracca, risultano del tutto insufficienti i campi destinati agli allenamenti, dei quali solamente uno, quello di Via S. Antonino, è dotato di una precaria illuminazione, fatto che comporta un utilizzo intenso in tutti i giorni della settimana da almeno due/tre squadre e la conseguente mancanza di un qualsiasi tappeto erboso durante tutta la stagione invernale e primaverile, nonostante i nostri interventi annuali di concimazione e risemina.

u10

BPVI RANGERS ARENA – STADIO COMUNALE del RUGBY di Via Baracca

Grazie ad un finanziamento ragionale a cui si è affiancato un importante contributo dell’Amministrazione Comunale per un ammontare complessivo di € 1.220.000, le nostre società già da un anno utilizzano per le partite domenicali la struttura in Via Baracca.

Struttura di Via Francesco Baracca: In quest’impianto oltre al campo principale è previsto anche un secondo campo, che oltre per gli allenamenti verrebbe omologato ed utilizzato per i campionati dall’Under 14 fino alla serie “C”, e che al momento pur con impianto di illuminazione e drenaggi completati non è utilizzabile in quanto privo del manto superficiale e dell’irrigazione. Per la scelta della tipologia del tappeto superiore è importante tener presente il numero di atleti delle varie categorie che si allenano nell’arco della settimana e per tutta la stagione:

Quadro riassuntivo settimanale allenamenti anno sportivo 2013 / 2014:

2

Per un totale settimanale di 1065 presenze.

Questi numeri inducono a pensare che il materiale di finitura del manto superficiale del campo di allenamento debba essere in sintetico visto l’importante utilizzo che questo campo potrebbe sostenere se fosse l’unico a disposizione, e non in naturale che dopo le prime piogge diventerebbe un manto fangoso. Il manto sintetico costa almeno 150.000 euro in più rispetto a quello in erba naturale ma non risente delle intemperie ed è utilizzabile praticamente senza limiti per almeno dieci anni, una volta realizzato è anche immediatamente disponibile. Il campo naturale costa meno, e in condizioni ottimali è certamente più confortevole del campo sintetico, ma tende rapidamente a deperire se intensamente utilizzato o se usato con condizioni meteo avverse. Il sintetico consentirebbe anche di effettuare le partite sia del sabato pomeriggio con l’ausilio dell’illuminazione che della domenica mattina, dall’Under 14 alla serie “C”, scaricando il campo principale di un impegnativo utilizzo che rischierebbe di renderlo in poco tempo non adatto al livello prestazionale che richiede la categoria della serie “A”.

Il costo di questa lavorazione potrebbe essere così riassunta:

3

Ci stiamo attivando per conseguire un finanziamento a fondo perduto della F.I.R., Federazione Italiana Rugby, per coprire parzialmente la spesa, contributo che comunque è limitato a € 80.000,00.

 

STADIO del RUGBY “A. Gobbato”di Via S. Antonino

Fin dal 1974 è la sede storica del rugby Vicenza e da sempre oggetto di lavori di manutenzione anche di notevole entità.

Dal 01 Luglio 2013 il nostro impianto è stato consegnato all’Amministrazione Comunale per i lavori di bonifica bellica, lavori che si inseriscono nel più ampio ed importante progetto di interventi programmati per l’area del “Parco della Pace”. Non di poco rilievo è risultato questo intervento che di fatto ha bloccato tutta la nostra attività da Luglio 2013. Per gli allenamenti, non potendo utilizzare la struttura di Francesco Baracca per i motivi sopra citati, stiamo utilizzando due strutture che abitualmente vengono impiegate per il calcio:

1. Via Zanecchin dove si allenano le Under 16, 18, Cadetti e 1° squadra

2. S. Pio X in Via della Scola dove si allenano le Under 6, 8, 10, 12, 14 e la Femminile.

Per le partite domenicali l’Under 16 e 18 giocano “in casa” ospiti del RAV a Thiene nel campo delle “Piscine”, mentre il mini rugby svolge tutti i concentramenti fuori casa. La nostra grande preoccupazione in questo momento è derivata dal fatto che i lavori di bonifica hanno devastato il nostro impianto e che gli interventi per renderlo di nuovo agibile dovranno essere importanti anche dal punto di vista economico. Inoltre l’abbandono della struttura ha comportato un notevole degrado di tutta l’area, anche delle strutture fisse.

Noi del rugby siamo perfettamente consapevoli di quanto sia delicata la nostra situazione in Via S. Antonino e proprio per questo da alcuni anni ci stiamo muovendo sia nell’ambito cittadino che provinciale per far conoscere quali sono i nostri valori e come la nostra attività non sia solo sportiva ma anche sociale. Fin dal Giugno del 2011 con la presentazione da parte dell’Amministrazione del Comune di Vicenza con l’arch. Kipar del tema “Parco della Pace” ci siamo occupati con grande dedizione a quest’area fino ad entrare come componenti del “Tavolo della Partecipazione”. L’impegno che ci siamo assunti nel far parte del “Tavolo della Partecipazione” non ha il solo scopo di farci avere una concessione per l’utilizzo di uno spazio all’interno del “Parco della Pace” grande o piccolo che sia, ma di far in modo che la nostra attività, che come già detto è anche sociale, possa interagire con i criteri e le funzioni che il Tavolo con ampia convergenza ha deciso. Per quanto concerne l’aspetto economico da quasi quarant’anni gestiamo completamente a nostre spese l’area in Via S. Antonino, sia nella manutenzione ordinaria che quella straordinaria.

Abbiamo garantito in questi anni una attività sportiva e ricreativa per tutto l’anno, con utilizzo della nostre strutture cinque / sei ore al giorno di media, sette giorni su sette. L’ipotesi progettuale redatta da noi per questa area e presentata all’Amministrazione Comunale nel 2011, prevede una riorganizzazione degli spazi sportivi in modo da renderli adeguati alla nostra attività, integrati all’interno delle funzioni del “Parco” e fruibili da tutta la città.

480903_667606479922632_2115925407_n

 

CLUB HOUSE

Non ultima è la necessità di riappropriarci della funzione della CLUB HOUSE che riteniamo indispensabile per la nostra attività, in particolare per il “Terzo Tempo”. Quella di Via S. Antonino è chiusa, mentre nella struttura in Via Baracca utilizziamo una casetta di piccole dimensioni, regalata dal nostro sponsor Battistolli, che per necessità è stata trasformata in Club House. Club House in Via S. Antonino Casetta in Via Baracca.

CHI SIAMO

Due sono le associazioni che formano il Rugby Vicenza e che gestiscono 11 categorie di atleti per un totale di 16 squadre.

Il Rangers Rugby Vicenza composto da:

• la formazione seniores maschile (prima squadra), che è iscritta al Campionato Nazionale di Serie A;

• la formazione dei Cadetti è iscritta al Campionato Nazionale di Serie C;

• la formazione femminile che partecipa alla Coppa Italia;

• il settore giovanile, costituito da una Under 16 e due Under 18;

• gli “Old” (Quatro Gati), che riunisce le “vecchie glorie” del Rugby Vicenza, ancora desiderose di calcare i campi di gioco.

L’Amatori Rugby Vicenza in cui giocano invece le formazioni dell’Under 6, 8, 10, 12 e 14, due squadre per ogni categoria.

Nel corso dell’ultima stagione sportiva gli atleti tesserati dal Rugby Vicenza sono stati oltre 400, di cui 230 nel Mini. A questi numeri vanno aggiunti inoltre un centinaio tra allenatori/educatori, dirigenti accompagnatori e dirigenti delle Associazioni, portando a oltre 500 i tesserati. Le squadre del Rugby Vicenza hanno giocato circa 445 partite nella stagione 2012/2013 e determinato oltre 16mila presenze sui campi da gioco. A tutte queste presenze vanno aggiunte le presenze del pubblico, dei giocatori e dei simpatizzanti che hanno portato il numero delle presenze al Campo da Rugby di Via S.Antonino e di Via Baracca a ben oltre le 100 mila. La crescita degli iscritti al Mini è stata progressiva e costante, con un incremento del 15% ogni anno negli ultimi tre anni, tanto da posizionare la società vicentina tra le prime società a livello nazionale e da consentirle di presentarsi quasi sempre agli appuntamenti sportivi con due squadre per categoria.

Le squadre e gli atleti del Rugby Vicenza (2012-13)
1

DSCF6832

“Propaganda nelle Scuole”

Oltre all’attività agonistica particolare attenzione è rivolta alla “Propaganda nelle Scuole” che viene curata dalla “Scuola Rugby Palladio” che nella stagione 2012/2013 ha svolto la seguente attività:

SCUOLA PRIMARIA: n° 25 SCUOLE n° 183 CLASSI
SCUOLA MEDIA INFERIORE: n° 10 SCUOLE n° 97 CLASSI
SCUOLA MEDIA SUPERIORE: n° 4 SCUOLE n° 61 CLASSI
TOTALE ORE COMPLESSIVE SVOLTE: n°1.248 ORE

Mentre per la stagione 2013/2014 la Scuola Rugby Palladio ha in programma interventi su tutto il territorio della provincia con particolare attenzione sia in città che nei comuni a ridosso della prima periferia di Vicenza.

L’obiettivo è di creare 5 Enti Scolastici posizionati a circa 10 km di distanza dal campo di Via Sant’Antonino e di svolgere attività di propaganda in 8 istituti comprensivi (8 su 11) che si trovano all’interno del Comune di Vicenza, oltre a 5-6 scuole superiori.

L’attuale numero di studenti che partecipano all’attività degli Enti Scolastici è:
• ENTE BOLZANO VICENTINO ELEMENTARI n. 8
• ENTE BOLZANO VICENTINO MEDIE n. 19
• ENTE DUEVILLE ELEMENTARI n. 39
• ENTE DUEVILLE MEDIE n. 26
• ENTE QUINTO VICENTINO ELEMENTARI n. 11
• ENTE QUINTO VICENTINO MEDIE n. 14
• ENTE TORRI DI QUARTESOLO ELEMENTARI n. 34
• ENTE TORRI DI QUARTESOLO MEDIE n. 32
• ENTE TORRI DI QUARTESOLO FEMMINILE n. 18

TOTALE n. 200

La finalizzazione di quest’impegno è la partecipazione di tutti questi istituti ai tornei studenteschi di maggio 2014 (categorie I media – II e III media – superiori), mentre per le elementari lo svolgimento di due feste per i ragazzi di III IV V nelle date del 21 e 28 Maggio 2014.

Non per ultima la nostra partecipazione attraverso i nostri educatori, laureati in Scienze Motorie, al Progetto Attività Motoria promozionale POFT (Piano Offerta Formativa Territoriale) 2013/2014 “Scuola ed Educazione Motoria” che l’Assessorato alla Formazione ha proposto alle scuole cittadine per l’anno scolastico 2013/2014 e che coinvolgerà almeno 1300 studenti.

IMG_3129

CONCLUSIONI

Riteniamo necessario e fondamentale, proprio per l’importanza che il rugby riveste in questo momento all’interno della nostra città, che tutte le componenti, sportive, politiche e sociali si ritrovino per formulare delle proposte che risolvano in tempi brevi le problematiche che il Rugby Vicenza sta affrontando con grandi sacrifici e che solo grazie alla disponibilità e tenacia del proprio volontariato sta cercando di superare.

TAG

Popolari

Merchandising

Scopri tutta la collezione ufficiale del merchandising della Rangers Rugby Vicenza

Categorie

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this