Rangers Rugby Vicenza

Serie A: la Rangers Rugby Vicenza mette il turbo e sorpassa Milano

Fabio Avanzati

Nella terza giornata della Serie A Fase2, importante successo esterno per la Rangers Rugby Vicenza, che ottiene anche il punto bonus offensivo ai danni dell’ASR Milano.

I biancorossi di Cipriani e Serventi partono bene ma allentano la presa e con qualche black-out della retroguardia permettono a Milano di scappare via. Nella seconda frazione, la difesa vicentina registra i meccanismi ed il pack berico monta in cattedra, sorpassando di slancio i padroni di casa e marcando le mete necessarie al bonus offensivo. Grande partita di sacrificio e di qualità da parte di Alberto Gastaldo (Man of The Match odierno) che con Cenghialta e Cipriani (17 punti su 32) sono stati protagonisti di un’ottima prestazione.

Cronaca

L’avvio di gara è subito di marca biancorossa, Vicenza difende bene e non lascia spazi, Milano muove ma fallosamente e Giovanni Cipriani infila il calcio dello 0-3. Sembra mettersi bene per i vicentini, ma questi primi minuti di predominio sul punto d’incontro condizionano Bergamasco e compagni. I vicentini sono ora imprecisi in difesa e permettono ai veloci tre quarti milanesi di avanzare a grandi falcate. In quindici minuti Milano raccoglie un punto al minuto, grazie a due mete di cui una trasformata ed un calcio piazzato, portando il punteggio sul 15-3. I vicentini reagiscono solo alla mezz’ora, con Giovanni Cipriani abile a trovare lo spazio nella difesa di casa e marcare in mezzo ai pali per il 15-10, ma Milano ribatte subito al colpo. Dopo cinque minuti infatti, con una bella giocata i milanesi trovano la terza marcatura del primo tempo per il 20-15 che chiude la prima frazione.

Coach Cipriani inserisce Sonzogni e Biasolo (al rientro dopo un lungo infortunio) e registra la difesa e i Rangers partono subito per ricucire lo svantaggio. Da rimessa laterale, l’azione dei biancorossi si sviluppa nei 22 metri in attacco, e sui cinque metri è Piantella a trovare il guizzo giusto da pick and go per segnare la seconda meta vicentina, Cipriani converte per il 20-17 ma la musica sembra cambiata. Entrano anche Capitan Torregiani e Boscolo, a portare energie ed idee fresche per competere la rimonta. All’ora di gioco ecco il nuovo sorpasso di Vicenza. La rimessa laterale è la fase di conquista da cui si sviluppano le azioni vicentine più pericolose, ed è infatti Sonzogni che in una di queste, trova l’avanzamento decisivo, terza meta e punteggio che torna a favore dei berici, 20-22. Passano pochi muniti e da giocata da rimessa laterale, è ancora “Oso” Sonzogni a finalizzare al meglio l’azione degli ospiti e trovare così la seconda meta personale ed punto di bonus offensivo, Cipriani converte per il 29-20. Vicenza è oltre il break, e può permettersi di controllare la partita, la fase difensiva non crea problemi ai biancorossi che così attaccano in contropiede. A cinque minuti dal termine, la pressione vicentina è ancora efficace, e Milano commette fallo, Cipriani trova il centro dei pali con il calcio di punizione che vale il 32-20, massimo vantaggio per i vicentini che vedono il traguardo vicinissimo. I padroni di casa però non ci stanno e nell’ultimo minuto, con le ultime energie rimaste, riescono a trovare la meta, la quarta, che fissa il finale di 25-32 per la Rangers Rugby Vicenza.

Bella vittoria per i vicentini che proseguono spediti il cammino ai piani alti della classifica della Fase2, ma che di sicuro, per la prossima sfida del campionato quando alla Rugby Arena arriverà la capolista Tarvisium, dovranno ridurre al minimo gli errori in fase difensiva visti oggi nella prima parte di gara e dare quindi l’assalto alla testa della graduatoria.

Proprio la prossima giornata di campionato, quarto turno della Fase2, è stata recentemente posticipata dalla Federazione Italiana Rugby a causa della concomitanza con le elezioni politiche nazionali, per dar modo a tutti i tesserati di partecipare alle operazioni di voto.

Appuntamento quindi per l’11 marzo 2018, ore 14.30 con la sfida di vertice tra Rangers Rugby Vicenza e Ruggers Tarvisium.

Davide Pelizzari

Tabellino

Milano (MI), C.S. “G.B. Curioni” – domenica 18 febbraio
ASR Milano v Rangers Rugby Vicenza 25-32 (20-10)
Marcatori: p.t. 5’ cp Cipriani (0-3); 13’ m Salerno (5-3); 22’ m Magallanes t Fedeli (12-3); 29’ cp Fedeli (15-3); 31’ m Cipriani t Cipriani (15-10);36’ m Salerno (20-10) s.t.: 4’ m Piantella t Cipriani (20-17); 16’ m Sonzogni (20-22); 28’ m Sonzogni t Cipriani (20-29); 36’ cp Cipriani (20-32); 39’ m Betti (25-32).
Rangers Rugby Vicenza: Montenegro, Zimello (38’ Biasiolo), Bergamasco, Gastaldo, Camponogara, Cipriani, Meneghello (53’ Boscolo), Piantella, Santinello, Peron, Stanica (53’ Torregiani), Nicoli, Messina (73’ Cardoso), Zatton (38’ Sonzogni), Cenghialta. A disposizione: Furegon, Meneguzzo, Folco All. Cipriani
ASD Rugby Milano: Gorietti, Cabrera, Dotti, Longoni (55’ Lamaro), Bellati, Fedeli (60’ Tipo), Achilli, Salerno (62’Antinori), Sbalchiero, Scarpellini (41’ Bianchini), Gorini, Soldi, Betti, Lombardi (Cap), Magallanes (50’ Piatti). A disposizione: Dudi, Malacart, Cipolla All. Grangetto
Arbitro: Munarini (PR)
Cartellini: nessuno
Calciatori: Fedeli (ASR) 2/4; Cipriani (Rangers Rugby Vicenza) 5/7 ; Gorietti (ASR) 0/2
Note: pomeriggio sereno con circa 15 gradi. Campo in ottime condizioni. Circa 300 spettatori presenti
Punti conquistati in classifica: ASR Milano 2; Rangers Rugby Vicenza 5
Man of the match: Alberto Gastaldo (Rangers Rugby Vicenza)

Risultati e Classifica

3° Giornata Fase2

25 - 32
Serie A - Fase 2

Rugby Milano vs Rangers Rugby Vicenza

20 - 19
Serie A - Fase 2

Rugby Brescia vs Rugby Udine Union FVG

17 - 3
Serie A - Fase 2

Ruggers Tarvisium vs Rugby Parabiago

PosSquadraGVSPPFPSDPPti
1109102351944141
2106402932543932
3106402131644929
410460232239-725
510370242257-1519
610280207314-10716

Prossimo turno, domenica 11 marzo 2018

27 - 29
Serie A - Fase 2

Rugby Brescia vs Rugby Milano

7 - 13
Serie A - Fase 2

Rangers Rugby Vicenza vs Ruggers Tarvisium

56 - 12
Serie A - Fase 2

Rugby Udine Union FVG vs Rugby Parabiago

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: