Rangers Rugby Vicenza

Serie A: Rangers e Mercerat rinnovano, le parole dell’apertura argentina

Mirko Zanconato

La Rangers Rugby Vicenza è orgogliosa di annunciare il rinnovo con Pedro Mercerat, numero 10 argentino di La Plata.

“Pepu”, apertura del 1990, è stato un vero e proprio punto di riferimento per il FirstXV biancorosso, grazie ai 122 punti realizzati nel corso delle 12 presenze della stagione 19/20 (su 250 della squadra) ma soprattutto per qualità di gestione del gioco e della linea veloce biancorossa. Pedro Mercerat è il primo tassello su cui i Tecnici Boccalon e Faggin, assieme al DS Rampazzo ed al DT Coppo stanno allestendo la rosa della Serie A della Rangers Rugby Vicenza per la stagione 20/21.

Con Pedro abbiamo ripercorso il campionato che si è concluso anzi tempo, ma abbiamo anche guardato avanti, alla ripresa dell’attività agonistica e alle sfide che attendono il club cittadino.

“Sono molto contento di essere qui: mi trovo in una città molto bella, in una società strutturata che sta lavorando davvero bene. Inoltre, ho avuto la fortuna di lavorare con uno staff e una squadra seniores composti da brave e belle persone. Per quanto riguarda i risultati, con la squadra abbiamo disputato una buona stagione finché non è stato sospeso tutto. La  squadra stava crescendo e giocando sempre meglio mettendo in mostra un buon rugby. Le quattro, cinque partite che abbiamo perso, con un piccolo sforzo in più le avremmo potute vincere e saremmo stati in una posizione di classifica ancora più alta. Abbiamo lavorato veramente bene e sono sicuro che raccoglieremo i frutti l’anno prossimo”.

Com’è stato vivere la quarantena in una nuova città con la propria famiglia in Argentina?

“Per me è stato abbastanza positivo: di solito mi piace andare in giro e non poterlo fare all’inizio è stato un po’ noioso come per tutti. Ho approfittato di questo periodo per riposarmi, per fare cose che avevo rimandato e che in altri momenti non ero riuscito a fare. Ovviamente preferisco allenarmi, come è possibile fare adesso, ma arrivavo da tante stagioni intense, in cui ho giocato con continuità e senza mai fermarmi, quindi questo stop è stato utile per recuperare le energie e per riposarmi. Con i miei amici e la famiglia sono riuscito comunque a parlare ogni giorno, quindi alla fine sono sempre stato in contatto con loro”.

Cosa ti ha spinto a rinnovare il contratto e cosa ti aspetti dall’anno prossimo?

“La verità è che quando sono arrivato a Vicenza  pensavo di rimanere soltanto un anno, ma mi  sono trovato talmente bene a Vicenza, con la città, la squadra e  la gente, che mi ha permesso di vivere un’esperienza positivissima spingendomi a rinnovare. Poi il fatto che l’Italia assomigli molto all’Argentina mi ha permesso di adattarmi più velocemente a livello di esperienza di vita. La società e la squadra stanno crescendo e lavorando molto ad un progetto che potrà regalare grandi soddisfazioni. Penso che la prossima stagione sarà molto positiva: sicuramente andremo in campo per divertirci e fare divertire, lottando per i primi posti”.

Ci vediamo presto in campo Pepu, Forza Rugby Vicenza!

Intervista di Pietro “Peppo” Tonello

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: