Rangers Rugby Vicenza

Serie A: la Rangers supera Verona con la terza vittoria consecutiva [VIDEO]

Alex Zonta

Continua il percorso netto della Rangers Rugby Vicenza nel campionato nazionale di Serie A. Grazie al successo con bonus sul Verona i biancorossi sono saldamente in testa alla graduatoria con 15 punti assieme al Valsugana.

Alla Rugby Arena il pubblico delle grandi occasioni, terreno di gioco in ottime condizioni e giornata soleggiata e con temperature più che gradevoli fanno da cornice al big match di giornata.

La partenza vede gli ospiti veronesi in avanti alla ricerca dei primi punti ma la retroguardia vicentina contiene senza troppi patemi. Alla prima uscita dalla metà campo difensiva la Rangers mette subito a referto i primi punti con il calcio piazzato dell’apertura argentina Pedro Mercerat, 3-0. Vicenza alza il baricentro e si riversa nella metà campo avversaria. La pressione biancorossa costringe al fallo Verona ed è così che si accende il carrettino da touche del pacchetto biancorosso che al 14′ porta in meta il pilone Benito Franceschini, alla prima meta in biancorosso, Pedro aggiunge la trasformazione per il 10-0. Passano dieci minuti ed è ancora il drive avanzante della Rangers a non lasciare scampo. Cesaro schiaccia in meta e Mercerat centra i pali per il 17-0. Il marchio di fabbrica della premiata ditta di Coach Faggin & Saccardo torna a colpire al 32′ ancora con “Lallo” Cesaro che marca anche la terza meta vicentina e “Pepu” che prosegue con l’ottima prestazione al piede che porta il punteggio sul 24-0 massimo vantaggio dei biancorossi. Verona accusa il colpo, Vicenza prova a chiudere la partita. Su una nuova incursione nei 22 metri veronesi, Vicenza prova a sfondare, la difesa veronese raddoppia il placcaggio e Capitan Meneguzzo nello scontro rimedia un taglio in testa che necessiterà di alcuni punti di sutura. Auguri di pronta guarigione al Capitano biancorosso. La partita è molto fisica, gli sconti di gioco importanti e sono numerosi gli interventi in campo del medico e dei fisioterapisti. Il ritmo cala e Vicenza perde l’attimo per marcare la quarta meta della gara. Il direttore di gara Frasson manda le squadre a riposo col punteggio di 24-0.

La ripresa vede Verona determinata a riaprire la partita. Gli antracite di Coach Ansell si installano nei 22 metri vicentini alla ricerca della meta. Vicenza difende fallosamente in più occasioni ed al 48′ è Menegaldo a farne le spese. Il centro biancorosso viene ammonito, con Vicenza in inferiorità numerica. Verona prova a lavorare con gli avanti per ottenere i primi punti, la Rangers ribatte colpo su colpo ma dopo diverse mischie irregolari il direttore di gara ammonisce anche il pilone vicentino Lazzarotto. Vicenza in 13 contro 15. Verona continua a mantenere la pressione in attacco, Vicenza riesce comunque a risalire il campo grazie al lavoro della difesa, ma la foga agonistica porta l’ala vicentina Biasolo a commettere un placcaggio pericoloso: al 54′ terzo cartellino giallo per Vicenza e Verona che gioca con tre uomini in più. Verona accelera per sfruttare tutti i minuti di vantaggio numerico ed infatti al 57′ arriva la meta di Zago abile a ripartire velocemente dai cinque metri: Mortali trova la trasformazione del 24-7. Rientra Menegaldo dal primo giallo. È il momento chiave della partita: Verona ha almeno altri 13 minuti di superiorità numerica, ma la Rangers non ha alcuna intenzione di mollare. La difesa vicentina seppur in inferiorità non concede spazi agli attacchi veronesi ed intanto i minuti passano. Solo al 62′ arriva la seconda meta del Verona, con il centro Zanatta che trova il varco grazie ai due giocatori in più al largo. Mortali cento ai pali per il 24-14. Rientra anche Lazzarotto, sostituito da Ceccato, Vicenza gestisce bene gli ultimi minuti di inferiorità numerica e tutto sommato può ritenersi molto soddisfatta di aver concesso solo due mete con tre giocatori in meno in campo. Verona sente di avere l’inerzia della gara ed attacca ancora a testa bassa. Al 66′ ecco che le sorti si ribaltano: il numero 8 veronese Zago effettua una pulizia irregolare e pericolosa ai danni della terza vicentina Peron e l’arbitro estrae il quarto cartellino della giornata, il primo per Verona. La Rangers sente che è il momento giusto, in superiorità numerica attacca determinata alla ricerca della quarta meta. Verona con l’uomo in meno comette falli, Pedro trova la touche a 5 metri in attacco ed ancora una volta la cassaforte vicentina toglie le castagne dal fuoco. Al 71′ è Piantella a trovare la meta del bonus, frutto del grande lavoro del pacchetto di mischia biancorosso rinnovato dai cambi in 5/8. “Pepu” converte per il 31-14 – cinque su cinque per il numero 10 argentino – con Vicenza che mette una seria ipoteca per la vittoria finale. Gli ultimi minuti, con le squadre finalmente in parità numerica, vedono Vicenza ancora in vantaggio, ad amministrare il tempo rimanente senza ulteriori emozioni. Finisce 31-14: Man of the Match ad Alberto Saccardo, allenatore della mischia e fondamentale guida degli avanti biancorossi.

Vicenza vince il derby con Verona e mantiene salda la leadership in campionato ancora a punteggio pieno. Oltre alle conferme sui punti di forza legati alle capacità del pacchetto di mischia, la Rangers ha dimostrato di saper soffrire e stringere i denti, difendendo per diversi minuti con tre giocatori in meno e controllando il ritorno del Verona. Domenica prossima la sfida alla Tarvisium per continuare a volare.

Tabellino

Vicenza, “Rugby Arena” – Domenica 31 ottobre 2021 – 3° giornata Serie A
Rangers Rugby Vicenza vs Verona Rugby – (24-0) mete 4-2

Marcatori: 9’ cp Mercerat (3-0); 14’ m Franceschini tr. Mercerat (10-0); 25’ m. Cesaro tr. Mercerat (17-0); 32’ m. Cesaro, tr. Mercerat (24-0); 17’ st m Zago tr Mortali (24-7); 22’ st m Zanatta tr Mortali (24-14); 31’ st Piantella tr Mercerat (31-14)

Rangers Rugby Vicenza: Paluello (8’st Marin), Biasolo, Flynn, Meneguzzo (35’ Menegaldo), Lisciani, Mercerat, Della Ratta (27’st Boscolo), Torregiani, Peron (30’st Speggiorin), Piantella, Nicoli (13’st Trevisan), Saccardo, Franceschini (2’st Messina), Cesaro (11’st Gutierrez), Lazzarotto (23’st Ceccato).

All. Luca Faggin, Alberto Saccardo

Verona Rugby: Bonafè, Cortellazzi, Zanatta, Ambrosi, Mazzone, Mortali, Soffiato (20’st Fagioli), Zago, Nadali (20’ st Veliscek), Tedeschi (25’st Liut), Parolo, Viero, Galanti (35’st Agamben), Rivas (Zorzetto), Antonini (20’st Zhiti). A disposizione: Villa, Raveggi.

All. Zane Ansell

Arbitro: Alex Frasson (TV)
AA1: Marco Vianello (TV) AA2: Giovanni Garro (TV)

Cartellini: 8’ st giallo Menegaldo (Rangers Rugby Vicenza); 11’ st giallo Lazzarotto (Rangers Rugby Vicenza); 14’ st giallo Biasolo (Rangers Rugby Vicenza); 26’ st giallo Zago (Verona Rugby)

Calciatori: Mercerat (Rangers Rugby Vicenza) 5/5; Mortali (Verona Rugby) 2/2.

Man Of The Match: Alberto Saccardo (Rangers Rugby Vicenza)

Note: Giornata soleggiata con temperature primaverili, terreno in perfette condizioni, 500 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Rangers Rugby Vicenza 5, Verona Rugby 0.

Video Highlights

Risultati 3° Giornata

30 - 5
Serie A

Valsugana Rugby Padova vs Petrarca Padova

3 - 5
Serie A

Rugby Casale vs Valpolicella Rugby

31 - 14
Serie A

Rangers Rugby Vicenza vs Verona Rugby

13 - 19
Serie A

Rugby Badia vs Ruggers Tarvisium

45 - 11
Serie A

Rugby Paese vs Rugby Udine Union FVG

Classifica

PosTeamGVSPPFPSDPPBPti
1651021499115626
2550015135116525
354011377265220
4633012410123416
5633014611729315
663301431376315
763301211192214
8615081121-4037
9614154126-72-33
10606022266-24400

Prossimo Turno

15 - 26
Serie A

Petrarca Padova vs Rugby Paese

0 - 61
Serie A

Rugby Udine Union FVG vs Rugby Casale

39 - 38
Serie A

Ruggers Tarvisium vs Rangers Rugby Vicenza

13 - 39
Serie A

Valpolicella Rugby vs Valsugana Rugby Padova

Posticipato
Serie A

Rugby Badia vs Verona Rugby