Rangers Rugby Vicenza

Foroncelli e Piantella convocati in Nazionale U20

I biancorossi Paul Marie Foroncelli e Nicola Piantella sono stati selezionati dal Responsabile Tecnico Massimo Brunello per il raduno della Nazionale Italiana Under20 che si svolgerà a Treviso dal 20 al 22 luglio.

Complimenti ancora a Paul e Nicola, alle loro famiglie ed agli staff che hanno accompagnato la crescita sportiva dei nostri ragazzi. I due biancorossi sono infatti inseriti nel percorso federare da più anni. La scorsa stagione Paul Marie è stato membro del Centro di Formazione Permanente U18 di Treviso, continuando a giocare per la nostra formazione Under18, mentre Nicola Piantella ha fatto parte dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, esordendo in Serie A con la formazione federale.

Sono 24 in totale gli atleti convocati dallo Staff guidato da Brunello in Ghirada, con l’obiettivo introdurre gli atleti al progetto e all’attività della Nazionale Italiana Under 20 per la Stagione 2020-2021.

Questo l’elenco degli atleti convocati:

Valerio BIZZOTTO (Benetton Rugby)
Mattia BONAN (Benetton Rugby)
Nicholas BORDIN (FEMI-CZ Rovigo)
Giovanni CENEDESE (Villorba Rugby)
Tommaso DI BARTOLOMEO (Argos Petrarca Rugby)
Filippo DRAGO (Mogliano Rugby 1969)
Riccardo FAVRETTO (Mogliano Rugby 1969)
Mattia FERRARIN (Rugby Udine Union)
Paul Marie FORONCELLI (Rangers Vicenza)
Alessandro GARBISI (Mogliano Rugby 1969)
Lorenzo GARLET (Rugby Feltre)
Filippo LAZZARIN (Argos Petrarca Rugby)
Filippo MARCHETTI (Rugby Bassano)
Leonardo MARIN (Mogliano Rugby 1969)
Matteo MEGGIATO (Cus Padova)
Tommaso MENONCELLO (Benetton Rugby)
Alessandro ORTOMBINA (Verona Rugby)
Nicola PIANTELLA (Rangers Vicenza)
Marco RUFFATO (Rugby Bassano)
Fabio SCHIABEL (Lafert San Donà)
Tommaso SCRAMONCIN (Argos Petrarca Rugby)
Davide SOTTANA (Montebelluna Rugby)
Francesco Maria SOTTORIVA (Argos Petrarca Rugby)
Mirco SPAGNOLO (Camposampiero Rugby)

Dal Comunicato FIR:
Il raduno sarà svolto in massima sicurezza con focus sempre alto sulla tutela di giocatori, staff e personale di supporto con l’applicazione di un protocollo ad hoc sviluppato dal settore medico della Federazione Italiana Rugby in tema di prevenzione e controllo del COVID-19, con l’effettuazione di test sierologici da parte di tutti gli atleti e dello staff all’arrivo a Treviso. Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività.

Forza Vicenza!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: