Rangers Rugby Vicenza

Comunicato Stampa 15 Dicembre 2016

comunicazione

Vicenza, 15 dicembre 2016

COMUNICATO STAMPA

La società Rangers Rugby Vicenza, a completamento di quanto comunicato con la nota emessa nella serata di ieri, intende ribadire la sua decisa condanna per il gravissimo episodio che ha visto protagonista il suo tesserato Bruno Doglioli, e per il quale la società ha deciso la sua immediata sospensione prima dell’interdizione sancita dalle autorità sportive competenti.

Si tratta di una vicenda per la quale non vi è alcuna giustificazione, se non quella di un gesto dettato da un momento di perdita del controllo nervoso del giocatore che pure in decenni di carriera si è sempre distinto per professionalità e correttezza.

Lo stesso Bruno Doglioli, consapevole della gravità di quanto accaduto, vuole trasmettere in primis all’arbitro Maria Beatrice Benvenuti il suo più sincero pentimento. Nel contempo, chiede scusa ai compagni di squadra, ai tesserati, agli sponsor ed ai tifosi per un episodio che rischia di danneggiare l’immagine di questo meraviglioso sport.

Nei suoi 40 anni di vita la società vicentina ha sempre trasmesso i principi del rugby: correttezza e lealtà. Per questo motivo i vertici della Rangers Rugby Vicenza ribadiscono con forza che, tale episodio non deve in alcun modo cancellare quanto ogni giorno viene svolto dalle centinaia di volontari che con passione e abnegazione si impegnano per la diffusione di questa disciplina sportiva.

Su tali principi continuerà a svilupparsi l’attività della società, che proprio in questi giorni stava avviando la ricerca di rinforzi alla prima squadra che le consentissero di affrontare la seconda parte della stagione con maggiore tranquillità.

Ufficio Stampa Rangers Rugby Vicenza
Lucio Zaltron 373-8594432
Davide Pelizzari 349-3266540

Link: Comunicato Stampa 15 dicembre 2016