Rangers Rugby Vicenza

Chiusa la stagione agonistica 2020-2021 | Proseguono allenamenti individuali in attesa della fase facoltativa

La Rangers Rugby Vicenza, in seguito alle decisioni del Consiglio Federale FIR del 1 marzo 2021, comunica la sospensione della stagione agonistica 2020-2021

Per le categorie biancorosse di Serie A, Serie C1, Under18 e Under16, nella stagione 2020-2021  non ci sarà un campionato nazionale. Le stesse potranno invece sostenere nei mesi di maggio e giugno una fase agonistica facoltativa secondo il protocollo vigente per Pro14 e Top10, sempre che le condizioni sanitarie lo permettano.

L’attività sportiva di tutte le categorie della Rangers Rugby Vicenza prosegue senza modifiche con gli allenamenti individuali per tutto il mese di marzo. Eventuali allenamenti con contatto a partire da aprile, eventuale fase agonistica facoltativa a maggio e giugno.

Il Club biancorosso resta in attesa delle necessarie disposizioni Federali per la definizione e partecipazione alla fase agonistica facoltativa, circa coordinamento con i Comitati Regionali ed il sostegno economico ai Club per i tamponi antigenici da effettuare su base settimanale alle squadre partecipanti. Rangers Rugby Vicenza attende inoltre indicazioni riguardanti l’eventuale ripresa, anche facoltativa, delle attività delle categorie di propaganda, al fine di poter dare una prospettiva ai tantissimi atleti più piccoli ed alle loro famiglie.

Estratto del Comunicato Federale

Il Consiglio Federale FIR, sentito il parere della Commissione Medica Federale, ha preso atto di come l’evoluzione della pandemia da COVID-19 in Italia non consenta di pianificare la ripresa dell’attività agonistica nazionale e dell’attività di propaganda. FIR renderà possibile nei mesi a venire, compatibilmente con gli sviluppi della situazione sanitaria e delle disposizioni governative vigenti, un’attività agonistica facoltativa senza finalità di classifica e di libera partecipazione. L’attività agonistica facoltativa non comporterà promozioni o retrocessioni per le Società affiliate. FIR garantirà alle Società che opteranno per la partecipazione all’attività agonistica facoltativa un contributo per l’effettuazione dei tamponi Covid-19 necessari alla stessa per i mesi di aprile, maggio e giugno.