SEGUICI SUI SOCIAL

Under 16. Vince la Benetton ma i vicentini impegnano i trevigiani giocando senza timori reverenziali……………….dal nostro inviato

Girone 1 Elite
Rangers Rugby Vicenza vs Benetton Rugby 7 – 24 (p.t. 0 – 12)

Benetton vs Vicenza orma è quasi un “classico” per la under 16 nelle nelle ultime due stagioni si sono incontrate ben sette volte tra campionati , finali nazionali e pre-campionati e ogni volta con situazioni e presupposti diversi; oggi la Benetton lotta a pari punti con il Petrarca per conquistare il secondo posto che vale le finali nazionali mentre il Vicenza si trova al sesto posto in classifica, posizione che difficilmente riuscirà a cambiare con questo finale di campionato, quindi motivazioni diverse nella testa dei ragazzi prima del fischio di inizio. E’ tornato l’inverno, di primavera oggi nemmeno l’ombra, pioggia sottile e vento freddo; Vicenza in formazione rimaneggiata per l’ennesima volta con qualche ragazzo che già al primo anno di attività si trova ad affrontare e tenere il campo contro giocatori decisamente più esperti. Minuto si silenzio per ricordare Pietro Mennea, e mi sembra giusto citarlo anche in questa cronaca un atleta che aldilà delle imprese sportive ha dimostrato carattere e forza d’animo senza fine. Campo in condizioni difficili correre e passare la palla oggi sarà dura, le squadre si affrontano i primi minuti misurandosi con gli avanti, il Vicenza tiene testa alla Benetton che fatica sul terreno pesante. Punteggio che si sblocca al 11’, Benetton ottiene la touche nei ventidue metri del Vicenza spinge con la maul e va in meta; occasione al 13’ per il Vicenza di avvicinarsi nel punteggio con un calcio di punizione da posizione centrale ma la palla non centra i pali; Antonello toccato duro da un placcaggio si rifà nell’azione successiva placcando a sua volta Russo e portandolo fuori dal campo…. complimenti; il Vicenza sembra crederci mantiene possesso palla e staziona nella metà campo della Benetton, Di Gioia e Zanon si fanno prendere la mano in un raggruppamento, per l’arbitro in maniera eccessiva e vengono sanzionati entrambi con un giallo. Malgrado la buona prova al 26’ il Vicenza subisce la seconda meta per uno schieramento errato della difesa, non puoi concedere questi regali alla Benetton che infatti non si fa pregare. Secondo tempo che si apre con episodio “sfortunato” per il Vicenza, al 2’ minuto, avanti evidentissimo della Benetton che tutti pensano non fischiato per il vantaggio ma evidentemente l’arbitro deve aver avuto qualche problema con  l’attrezzo (nel senso del fischio) e lascia continuare l’azione che porta la Benetton in meta; resosi conto dell’errore nelle azioni successive fischia gli avanti a favore del Vicenza con precisione e puntualità encomiabile, ma ormai la partita è segnata e comunque i nostri non si scoraggiano e continuano a giocare. Gli sforzi del Vicenza sono ripagati al 8’, da una mischia a favore del Vicenza proprio davanti ai pali della Benetton la palla arriva a Cominato che di forza va in meta, trasforma Boscolo. Alla Benetton serve il bonus, sa che ogni punto perso può essere decisivo per la sua classifica e quindi continua spingere e cercare la quarta meta che puntuale arriva al 24’ con Zanon che  trova il buco nella difesa del Vicenza, colpevole di aver mancato il placcaggio. Al 27’ il Vicenza ha un’altra occasione per accorciare le distanze con un calcio di punizione che però non viene trasformato. Al di là del risultato numerico un po’ severo, il Vicenza ha comunque disputato una buona partita per come ha tenuto il campo e retto la forza degli avversari; ha pagato a caro prezzo l’inesperienza di qualche giocatore in campo e la difficoltà di cercare e costruire gioco.

Rangers Rugby Vicenza: Cielo; Ballardin (st 10’ Vozzolo), Seganfredo, Sasso (st 12’ De Frè), Antonello; Boscolo (Vice capitano), Lopresti; Giordino, Cominato, Baggio; Giacomello, Bruttomesso; Casarotto (st 20’ Maran), Di Gioia, Toffanin (capitano).
A disposizione: Zatton, Ballardin
Allenatore; Zambonin

Benetton Rugby: Agnolin (st 26’ Casagrande); Tramet (st 22’ De Masi), Gallimberti, Zanon, Russo; Banzato, Balzi; Tosatto (st 10’ Benetel), Marin, Tani (st 20’ Menegaldo); Cescon, Morona; Rugger, Conte (st 10’ Collavo), Menuzzo.
Allenatori: Brocca – Valentini

Marcatori: p.t. 11′ meta Tosatto (0-5); 26′ meta Rugger trasf. Zanon (0-12); s.t. 2′ meta Menegaldo trasf. Gallimberti (0-19); 8′ meta Cominato trasf. Boscolo (7-19); 21′ meta Zanon (7-24)

ARBITRO: Sig. Buso di Treviso.

NOTE: 22′ p.t. cartellino giallo a Di Gioia e Zanon

TAG

Popolari

Merchandising

Scopri tutta la collezione ufficiale del merchandising della Rangers Rugby Vicenza

Categorie