Rangers Rugby Vicenza

Under18: non riesce la rimonta della Rangers Rugby Vicenza nell’andata dei quarti

Luciano Flaugnatti

Siamo arrivati alle fasi di playoff dove la vincitrice di questa fase accederà direttamente al girone Elité e come avversario ci è capitata la formazione del Rubano Rugby, qualificata come miglior terza di tutti i gironi, che arriva proprio dal nostro stesso raggruppamento, un avversario difficile, ma siamo abituati anche a cose peggiori, quindi i ragazzi scenderanno in campo per affrontare qualsiasi formazione con la stessa determinazione.

La giornata si presenta soleggiata e molto umida, a prima vista notiamo volti nuovi nella squadra avversaria che nei due precedenti incontri non avevamo visto, si presume per convocazioni in categoria superiore, noi invece siamo deficitari di alcuni elementi, per infortuni e per impegni scolastici, ma comunque i nostri sono ben concentrati e determinati a dare il massimo anche oggi.

La partita inizia puntuale, primi momenti di studio tra le due formazioni ma già notiamo che il Rubano in fase di mischia e nelle fasi di possesso in attacco è un osso duro e anche con palla in mano ha una marcia in più rispetto alle precedenti partite. In queste prime fasi fatichiamo a tenere il loro ritmo, fatto di aggressività su tutti i palloni e puntualmente al 12′ il Rubano va in meta segnando anche il piazzato, con il risultato che si porta sul 7-0 a loro favore. Non stiamo rendendo al meglio, la loro tattica guidata a forte voce dai tecnici è attuata bene e questo ci mette in difficoltà, i vicentini non trovano le giuste contromosse e diventano fallosi. In dieci minuti Rubano realizza tre piazzati ben calciati per nostri falli e nei restanti 5′ subiamo ben due cartellini gialli che ci mettono in inferiorità numerica proprio nella fase in cui potevamo svoltare la partita. I padovani non si fanno pregare e proprio allo scadere segnano la loro seconda meta con relativo piazzato portando il risultato sul 23-0 con cui si chiude un primo tempo inimmaginabile.

La seconda frazione la iniziamo sempre con due uomini in meno, ma il nostro atteggiamento è cambiato, diventa fin da subito propositivo nelle fasi d’attacco e al 2′ minuto segniamo meta e piazzato che dà forza e animo ai nostri ragazzi, 7-23 è il risultato ma ora il gioco è dalla nostra parte e lo sarà per tutta la ripresa, è il segno di un risveglio tattico e soprattutto mentale che lascia grosso rammarico per il primo tempo lasciato completamente agli avversari. A parità numerica la partita diventa un assedio nella loro metà campo, molto spesso nei loro 22 e proprio al 22′ minuto segniamo la seconda meta, la trasformazione non va, e ci portiamo così sul 12-23. L’assedio non ha fine, gli avversari hanno un calo fisico e più di qualcuno rimane a terra per prendere fiato, rallentando notevolmente il ritmo di gioco. Al 34′ su un fallo commesso dalla loro linea difensiva, centriamo i pali con un piazzato, portando il risultato sul 15-23 che sarà quello definitivo.

Una prestazione super dei nostri ragazzi nel secondo tempo non è bastata a colmare il gap accumulato dal Rubano nel primo tempo, la loro difesa ha tenuto i nostri attacchi ma il distacco l’abbiamo concesso nelle fasi iniziali dell’incontro. Ora sappiamo la loro tattica, conosciamo il loro campo e andremo sicuramente a giocarci la partita consapevoli che nulla è perduto, l’importante sarà il recupero fisico e mentale di questa settimana, siamo abituati a combattere e combatteremo come siamo abituati a fare
.
Un ringraziamento doveroso oggi alle mamme, che anche nella loro festa hanno realizzato un terzo tempo degno di questo nome, ed un grazie anche al gruppo genitori che con poco preavviso hanno contribuito ad un terzo tempo super.

Appuntamento alla settimana prossima, a Rubano domenica 21 Maggio, a sostegno dei nostri ragazzi come sempre e comunque vada a finire.

Formazione scesa in campo:
Seraglio, Simini, Peretti, Gallinaro (V.cap.), Coulibaly, Camponogara, Accursio, Belluomini (Cap.), Zonato, Fantin, Menon, Zambonin, Maran, Franchetti, Franceschetto, in panchina Ballardin, Carta, Zampieri, Gulberti, Corte, Flaugnatti.
Tecnici: Meneghello, Sandon.
Preparatore atletico: Forza Jacopo.
Dirigenti: Figatti, Belluomini, Flaugnatti.

Luciano Flaugnatti