Rangers Rugby Vicenza – Amatori Rugby Vicenza | Dal 1974 il Rugby a Vicenza

Under18: i biancorossi vincono ancora, playoff alle porte

Luciano Flaugnatti

Per la terzultima giornata di campionato i ragazzi dell’Under18 della Rangers Rugby Vicenza ritrovano il Rubano. Dopo il recupero di sabato scorso infatti le due formazioni, per uno strano destino sportivo, si incontrano nuovamente. Abbiamo ancora fresco il ricordo della bella prestazione di sabato scorso, una delle migliori della stagione e oggi tutti abbiamo la speranza di riuscire a confermare tutto quanto espresso sette giorni fa.

Terreno in buone condizioni, anche se leggermente bagnato dalla pioggia caduta alle prime ore del giorno con una buona temperatura, ma un fastidioso vento trasversale al campo a disturbare le squadre, sono le condizioni della partita. Fin dal calcio d’inizio osserviamo subito la concentrazione di entrambe le squadre, con i padovani alla ricerca della vendetta sportiva in casa propria e i vicentini per confermare la supremazia con una altra vittoria. Passa poco più di 1′ dall’inizio e su una presa al volo il Rubano sorprende la nostra difesa ancora non ben disposta e schiaccia l’ovale in meta, successivamente trasformata, con il Roccia che si trova in vantaggio 7-0.
Un inizio che sconvolge i piani partita dei Vicentini, oggi però i ragazzi, pur con qualche cambio in formazione che potrebbe far pensare ad una difficoltà nel riproporsi dopo questa sberla, trovano subito la giusta concentrazione per iniziare la rimonta e all’8′ su un calcio di punizione accorciamo lo svantaggio portando il risultato sul 7-3.
Ora l’incontro diventa piacevole da vedere con tanti capovolgimenti di fronte, con le difese che respingono ogni attacco. Al 20′ il Roccia Rubano si porta ancora avanti con un bel calcio piazzato, con il risultato che si porta sul 10-3 a loro favore. La partita per il Rangers Vicenza si fa sempre più in salita, gli avversari prendono fiducia da questo ulteriore vantaggio, cercano di proporsi in attacco e nel tentativo di respingere le loro avanzate al 27′ rimediamo l’espulsione temporanea di un nostro giocatore, con il Roccia che ne approfitta e va di nuovo a segno. Su una palla persa dentro i nostri 22 la loro ala trova la nostra difesa poco pronta e schiaccia in meta l’ovale, la trasformazione va a segno, portando il risultato quindi sul 17-3. Prima della fine del primo tempo cerchiamo di accorciare lo svantaggio, riuscendoci con una bella meta fortemente voluta proprio al 34′, il piazzato seppur ben calciato non riesce a centrare i pali anche per la forte angolazione , il risultato è di 17-8 con cui si chiude primo tempo.

Il secondo tempo lo affrontiamo con alcuni cambi sia sui trequarti che in prima linea , la gara comunque non è facile ma abbiamo il dovere di cercare di cambiare atteggiamento per girare la partita a nostro favore.
La ripresa vede fin da subito i nostri ragazzi concentrati, per una decina di minuti cercano di sfondare la loro difesa ma sembra difficile riuscirci, ma finalmente dopo 15′ di pressione riusciamo ad andare a punti con una bella meta , purtroppo anche in questa occasione il calcio non c’entra di poco i pali. Il risultato ora è di 17-13 a favore del Rubano, ma la partita ora è in mano nostra, i nostri attacchi diventano sempre più incisivi costringendo gli avversari a difendersi dentro la loro metà campo e parecchie volte nei loro 22, il Rubano accusa il colpo e rimedia anche un cartellino giallo che ci dà la superiorità numerica, ma non riusciamo a concretizzare.
In questa seconda parte la gara é a senso unico, con i biancorossi sempre in attacco nel cercare di vincere questa difficile partita, ma il tempo passa inesorabile e siamo ancora sotto ma finalmente al 30′ riusciamo a portare la palla in meta con un’azione fortemente voluta e cercata, sorprendendo l’avversario proprio dentro la linea dei 5metri. Il successivo piazzato centra i pali e porta il risultato sul 20-17 a nostro favore.

Si chiude poco dopo un’altra partita molto bella e ben giocata, soprattutto nella seconda parte, contro un avversario valido che sicuramente raccoglierà in futuro delle belle soddisfazioni, da parte nostra qualche imprecisione che poteva compromettere il risultato finale ma anche oggi i Rangers hanno dimostrato la loro voglia di ottenere fino alla fine la vittoria riuscendo con volontà nell’impresa.

Ora torniamo a giocare in casa contro l’Udine Rugby Union FVG nell’ultima partita in casa, penultima di campionato, ci aspettiamo un’alta presenza di pubblico per salutare e ringraziare i nostri ragazzi di quanto ci hanno ragalato in questa stagione sportiva, ma l’avventura non finisce anzi continua, eccome se continua.

Formazione scesa in campo:
Seraglio, Simini, Pomi, Gallinaro (v.c.), Corte, Camponogara, Accursio, Schaer (cap.), Zonato, Zambonin, Menon, Giordino, Carta, Fantin, Franceschetto. Panchina: Franchetti, Maran, Zampieri, Gulberti, Belluomini, Flaugnatti, Salviati.
Tecnici: Sandon, Meneghello.
Preparatore Atletico: Forza Jacopo.
Dirigenti: Belluomini, Flaugnatti.

Luciano Flaugnatti