Rangers Rugby Vicenza

Under18: c’è gioco ed impegno, ma l’amnesia iniziale costa cara

Trasferta lunga per questa giornata di campionato Under18, oggi infatti siamo a Udine ad affrontare una formazione carica dal successo in trasferta sul campo del Mirano.

Nelle prime fasi l’Udine cerca di imporre il proprio gioco ma che riusciamo a contrastare efficacemente, anzi in alcune fasi diventiamo noi più propositivi in attacco. Al 7′ però cediamo su uno dei loro attacchi, si portano dentro i nostri 22 e con azione alla mano sulla nostra sinistra trovano lo spazio per portare la palla in meta, con la nostra difesa non ben schierata. Va a segno anche il piazzato e il punteggio è di 7-0. Nei minuti successivi cerchiamo di portarci in zona di attacco, ma in queste fasi non siamo ancora entrati in partita, non tutti i ragazzi si esprimono sui loro livelli consueti e in poco più di due minuti facciamo scappare via i padroni di casa con le due mete, al 13′ e 14′ minuto di cui solamente una trasformata. A poco più del 15′ siamo sul 19-0. Come oramai ci capita da qualche partita, dopo aver preso delle sberle – e in questo caso ben tre – la squadra si rialza iniziando nel proporsi in avanti con la giusta grinta e aggressività e con la difesa che finalmente fà il suo lavoro, la partita diventa più bella ma soprattutto equilibrata. La differenza dei minuti iniziali a favore dei Friulani svanisce, prendiamo coraggio e ci avviciniamo con più frequenza dentro i loro 22. Veniamo premiati al 17′ con una bella meta trasformata ed il punteggio che si porta sul 19-7. Da qui alla fine della prima parte la partita viaggia in equilibrio, riusciamo a contrastare e proporci in avanti, purtroppo il primo quarto di gara di confusione ci lascia uno svantaggio che potevamo evitare.

Nella ripresa ci presentiamo con un paio di sostituzioni e fin dalle prime battute diventiamo più incisivi, i ragazzi infatti trovano subito la seconda meta non trasformata che ci porta sul 19-12, risultato che ci rimette in gioco. In queste fasi la voglia di avvicinarci al punteggio dell’avversario è tanta ma sono anche tanti gli errori che facciamo, che compromettono il recupero: una touche non ben eseguita sui 5 metri in attacco, ed una meta non concessa per avanti in area di meta ci portano via risorse e morale. Udine non si fa pregare e passa all’attacco con un altro uno-due micidiale ed al 12′ e 18′ si porta avanti 29-12 grazie a due mete che valgono anche il bonus offensivo. Vicenza risponde subito dopo al 22′ con la meta del 29-17 che ci ridà speranza ma le forze per raggiungere l’avversario si assottigliano e nell’ultimo quarto di partita, pur sempre ben condotta dai nostri ragazzi sia nelle fasi difensive che offensive, non si vedono ulteriori segnature. La partita prende la strada dei padroni di casa che vincono col punteggio di 29-17.

Anche oggi la nostra formazione, nel complesso generale, ha fatto una buona partita, tutti i ragazzi impegnati hanno dato il massimo e le fasi di gioco fatte sia in difesa che la proposizione in attacco sono un altro tassello da inserire nella crescita della squadra, un po meno i minuti iniziali che concediamo agli avversari prima di prendergli le dovute misure, per poi avere un gioco alla pari ed in alcuni momenti addirittura superiore.

Un grazie ai genitori che durante l’incontro si sono fatti ben sentire dagli spalti Friulani e per il bel terzo tempo effettuato, alla prossima. Il campionato prosegue e già domenica prossima affronteremo in casa la franchigia Valpolicella-West Verona.

Formazione:
Fantin, Oliva Medin, Carta, Menon, Zampieri, Piantella, Boschetto, Zambonin, Accursio, Seraglio, Zimello, Zambon, Lovato Mattia, Pegoraro, Flaugnatti.
in panchina: Fabris, Salviati, Cavazzola, Bruttomesso, Barbera, Nikolla.
Tecnici: Coppo, Tonello
Preparatore Atletico: Forza Jacopo
Dirigenti: Trentin Alba, Flaugnatti
Foto: Bruttomesso Stefano

Luciano Flaugnatti