Rangers Rugby Vicenza

Under 23. Continua la striscia positiva dei biancorossi. Nulla può il Villorba con i ragazzi di Rossato e Poggetta….dal nostro inviato

Rangers Rugby Vicenza  Vs Doimo Piave Villorba Rugby  45 a 5 (p.t.19 – 0)

Puntuale l’inizio della partita su di un campo spazzato da un vento moderato e gelido, a favore dei giocatori vicentini. Al 2′ Vicenza ha l’occasione per muovere il punteggio con un calcio di punizione ben eseguito da notevole distanza ma senza fortuna. Nel primo quarto Vicenza gioca prevalentemente con la mischia che mette in difficoltà gli avversari. All’8′ un infortunio al n° 8 del Villorba ne comporta la sostituzione. Al 15′ arriva la prima meta vicentina con un iniziativa di Nichols cui non segue la trasformazione. Da questo punto Vicenza muove di più la palla chiamando al lavoro anche i tre quarti, e al 22′ arriva la meta di Peruffo  poi trasformata da Savio. Al 24′ Villorba prova un calcio di punizione  che non centra i pali. Al 30′ Vicenza prova ancora con un calcio di punizione dai 25 metri, ma non entra. Villorba sembra perdere la fiducia nei propri mezzi e Vicenza al 32′ arriva anche la terza meta che con la successiva trasformazione fissa il risultato del primo tempo. Il predominio vicentino e netto e questo sembra quasi incentivare le iniziative personali a scapito del gioco di squadra. Al 39′ Vicenza perde per infortunio il mediano di mischia, Giacomo Bertazzo, che sino ad allora ha disputato una buona partita, sostituito da Cocco Antony giovane under 20. Con questa situazione, si passa al secondo tempo. Pronti via prima azione e prima meta per i colori biancorossi con relativa trasformazione, Villorba accusa il colpo e non sembra essere in grado di reagire con efficacia, Vicenza  pur non mostrando un buon gioco di squadra continua a mettere pressione  e al 9′ arriva la quinta meta e la quarta trasformazione. Il “coach” vicentino getta nella mischia Milan Stevanovic e Tommaso Telandro e toglie dal campo Alberto Ferrari e Bruno Folco. La partita continua nel solito binario e al 25′ arriva  un’altra meta trasformata. Al 27′ sostituiamo Milan e Stefano Zoso.  Villorba trova finalmente la concentrazione necessaria a siglare una meta al 29′ con la complicità di qualche distrazione vicentina. Al 40′ Vicenza deposita  la settima meta fissando il risultato su finale di 45 a 5; dopo alcuni lunghi minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Vicenza sembra dare il meglio di se nelle partite “difficili” quando, invece,  il risultato è acquisito emergono, di tanto in tanto,  alcuni individualismi  a scapito di un più efficace gioco della squadra.

Rangers Rugby Vicenza: Ferrari (sost. Telandro), Bonuomo, Peruffo, Gallo, Nichols, Savio, Bertazzo (sost. Cocco), De Blasio, Todesco, Gallato, Faggionato, Folco (sost. Stevanovic e sost. Giazzon), Guerra (sost. Iunini), Lagatolla, Bertuzzo (sost. Zoso).
Allenatore: Rossato Sergio    Assistente: Poggetta Antonio

Villorba Rugby: Selbiani, Uber, Zanon, Saltin, Franceschini, Durante, Diagne, Cavallo, Zilli, Magro, Torresan, Russo, Visentin, Grosso, Morona, Hood, Donadel, Simeoni, Negro, Tegon, Bon
Allenatore: Rossi Renato.

Marcatori:  p.t. 15′ meta Nichols trasf. Savio; 22′ meta De Blasio; 32′ meta Peruffo trasf. Savio s.t. 1′ meta Savio trasf. Savio; 9′ meta Bonuomo trasf. Savio; 25′ meta Bertuzzo trasf. Savio; 29′ meta Villorba; 40′ meta De Blasio.

Arbitro: Sig. D’Ambrosio Federico

Cartellini: nessuna cartellino

Note: Tempo buono  freddo e ventoso, il  campo in condizioni accettabili  sono presenti circa 90 spettatori, un colorito invito, di un tifoso trevisano, all’arbitro, comporta una richiesta di maggiore educazione da parte dello stesso.

 

 

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *