Rangers Rugby Vicenza

Under 16. Pesante sconfitta del Rangers Vicenza. Un punteggio che non ammette discussioni……….dal nostro inviato

Girone 1 Elite
Rugby Educativo San Donà vs Rangers Rugby Vicenza  50 – 0 (p.t. 17 – 0)

Oggi siamo a San Donà in casa della capolista, tredici partite vinte su quattordici con il solo Tarvisium che è riuscito a interrompere la serie di vittorie della squadra che sta dominando il girone élite di quest’anno. Terreno di gioco in condizioni limite, fortunatamente non piove le linee cancellate dal fango e dalla pioggia  le tracciano pochi minuti prima dell’incontro. Inizia la partita, terreno pesante e palla scivolosa rendono la vita difficile ad entrambe le squadre, è la mischia a decidere i valori in campo e quella del San Donà si rivela subito la sua forza e le consente di prevalere nel possesso palla con il Vicenza che placca e si difende cercando di alleggerire la pressione con i calci in avanti. Il San Donà non si fida a giocare la palla e tenta di passare di forza sfruttando azioni individuali ma per fortuna senza successo; il pubblico di casa incita la squadra ad aprire il gioco, i ragazzi in campo sembrano ascoltare alla lettera il suggerimento e iniziano a macinare gioco, la difesa del Vicenza vacilla e al 22’ il San Donà apre sulla sinistra, la loro ala finge il passaggio e buca il placcaggio della nostra difesa realizzando la prima meta. Il Vicenza fatica a reagire, la palla la teniamo poco non ci fidiamo a giocarla e tutto quello che riusciamo a fare è calciare in avanti; al 28’ da un calcio che esce direttamente regaliamo al San Donà una touche dentro i nostri 22 metri; l’occasione è ghiotta e non se la fanno sfuggire, conquistano la touche  fanno partire il loro carrettino e poi a pochi dalla nostra linea aprono sulla sinistra liberando l’uomo che va in meta. Il Vicenza è in affanno fatica a tenere le loro folate e proprio in chiusura al 30’ concede una punizione in posizione centrale che il San Donà non può sbagliare, termina il primo tempo sul 17 – 0 risultato decisamente severo per il Vicenza. Inizia il secondo tempo, il copione non cambia con San Donà che spinge in avanti acquisendo sempre più confidenza e sicurezza contro il Vicenza che riesce solo a difendersi e che non ha la forza e la convinzione per andare in avanti e rendersi pericoloso; al 12’ deve piegarsi alla terza meta del San Donà, da questo momento in poi la partita è praticamente finita con il Vicenza che non ha più energie mentali e fisiche per resistere alle azioni del San Donà che invece imperversa sul terreno e non molla fino all’ultimo minuto di gioco, facciamo ruotare la panchina ma dobbiamo subire ben 4 mete negli ultimi 14 minuti di gioco. E’ stata dura, perdere con un risultato cosi’ severo e non segnare nemmeno un punto è pesante da accettare ma lo sport impone anche questi momenti, il San Donà non ha mai mollato spingendo come un forsennato fino alla fine e questo è segno di rispetto per lo sport e per l’avversario che deve prendere atto del risultato e dei valori dettati dal campo; adesso si gira pagina, Domenica si torna al Gobbato contro il Villorba che poche settimane fa nella giornata di recupero ci fece un brutto scherzo superandoci con una meta all’ultimo minuto.

Rangers Rugby Vicenza; Toffanin, Zatton, Casarotto, Bruttomesso, Seganfreddo, Baggio, Di Gioia, Cominato, Lopresti, Boscolo, Antonello, Sasso, Pomi, Maran, Cielo
A disposizione; Schaer, Maran, Giordino, De Cao, Faggionato, Regazzoni, Vozzolo
Allenatori: Zambonin e Barban

Marcatori: p.t.;  22’ m. San Donà tr. (7 – 0) ; 28’ m. San Donà tr.(14- 0); 30’ c.p. (17 – 0); s.t.; 12’ m. San Donà n.t.(22 – 0); 16’ m. San Donà tr. (29 – 0) ; 24’ m. San Donà tr. (36 – 0); 27′ m. San Donà tr. (43 – 0); 29’ m. San Donà tr. (50 – 0)

 Arbitro: Sig. Raimondo G.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *