Rangers Rugby Vicenza

SERIE B – Grande prestazione i Rangers espugnano il terreno dei primi Ruggers Tarvisium

Grande prestazione per i Rangers che espugnano il terreno dei primi della classe Ruggers Tarvisium per 20-18. Un risultato meritatissimo grazie ad una prestazione magistrale della formazione guidata dal tecnico Cipriani, che nel Campionato di Serie B non appare più come una semplice debuttante ma come una delle certezze che navigano nelle parti alti della classifica. Il Vicenza, infatti, se la può giocare benissimo con Ruggers Tarvisium, Cus Padova, Casale e Villorba. Quest´ultima, in quinta posizione, stacca di ben otto punti i sesti del Valsugana Padova.
I biancorossi impongono il proprio gioco fin dall´inizio grazie all´eccellente lavoro di mischia che fa la differenza e alle prestazioni impeccabili di Furegon, Pogni e Tassi.
La superiorità fisica vicentina appare fin da subito determinante. Ad aprire le marcature, però, sono i padroni di casa che dopo pochi minuti infilano un calcio di punizione da tre punti. Ma la risposta dei Rangers non si fa attendere e al 20´, con un lavoro di squadra certosino, realizzano una meta di mischia prontamente trasformata da De Toni.
Dieci minuti più tardi Oliveira compie un´azione di forza da manuale del rugby, rompendo ben quattro placaggi e schiacciando l´ovale oltre la linea di meta.
Nella seconda frazione di gioco, quindi, ci sarà spazio al 23´ per la meta del rapido Belloni e al 35´ per il drop di De Toni, che conferma tutta la propria capacità di tiro.

Alessandro Benigno

Fonte (Giornale di Vicenza lunedì 5 dicembre 2011)

 

RUGGERS TARVISIUM: Vergani, Zattin, Busato, Mattarucco, Toneatti, Durigon, Carminati, Di Pietro, Francescato, Pizzinato, Furlan, Galleschi, Saracco, Visentin, Stodarti. All.: Favaro.
RANGERS VICENZA: Furegon, Tassi, Pogni, Torregiani, D´Antuono (Gnata), Cenghialta, Barbato, Oliveira (Nicoli), Bano (Masi), Doglioli, Iotti, Tonello, Gastaldo (Oliva), Belloni, De Toni.
All.: Cipriani.
Arbitro: Vivarini di Padova
Marcatori: 20´ p.t. meta di mischia trasforma De Toni, 30´ p.t. meta di Olivera, 23´ s.t. meta di Belloni, 35´ s.t. drop di De Toni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *