Rangers Rugby Vicenza

Dura un’ora il vantaggio alla Guizza, Rangers volenterosi ma sconfitti e fuori dai giochi

Charlie Van Staden

La nona giornata della Serie A sancisce i verdetti definitivi per il passaggio alla Fase Promozione: Rangers Rugby Vicenza matematicamente quarti ed esclusi dalla fase per la salita in Eccellenza.

Sulla carta poteva sembrare una partita già scritta, con i padroni di casa del Petrarca in ottima forma, vista la risicata sconfitta con il Valsugana dominatore (10-5) del turno precedente e i biancorossi vincenti alla distanza sul fanalino di coda Tarvisium nella gara di sette giorni fa, ma nel rugby parla il campo e nessuno parte sconfitto.

I biancorossi ritrovano dal primo minuto i chili e la tecnica in prima linea degli argentini Sonzogni e Cardoso, mentre il sudafricano Van Staden deve ancora ultimare il suo percorso di recupero, lo rivedremo in campo in gennaio, mentre i padovani schierano un XV di assoluto livello, con numerosi elementi provenienti dal team di Eccellenza.

Cronaca

L’avvio è tutto biancorosso, con Cipriani che centra i pali dopo un fuorigioco petrarchino poco fuori i 22 metri. Sul restart la risalita del campo dei ragazzi di Cipriani e Serventi è decisa e ben organizzata, Padova è ancora fallosa e da penal-touche Cardoso finalizza in meta il grande lavoro del pacchetto di mischia biancorosso, Cipriani vola sopra al palo con la trasformazione che non va: 0-8 dopo 6 minuti. La ripartenza è però giocata male dai Rangers, che concedono la manovra ai neri da una touche a metà campo: Ragusi trova lo spazio sufficiente negli ultimi cinque metri del lato opposto del campo per correre indisturbato in bandierina e ricucire alla prima giocata del Petrarca lo svantaggio, 7-8. Al 15′ l’episodio che ha condizionato tutta la gara, ovvero l’espulsione definitiva di Michieletto per un bruttissimo placcaggio pericoloso su Piantella. I Rangers prendono coraggio e dalla conseguente rimessa laterale, il drive biancorosso è ancora una volta inarrestabile: Capitan Torregiani marca la seconda meta a coronamento del lavoro dei primi otto uomini vicentini, Cipriani questa volta chiude troppo il calcio e manda a lato la trasformazione, 7-13 dopo i primi venti minuti. Vicenza forte della superiorità numerica difende senza troppi patemi e si ripropone in attacco, possesso e territorio sono dalla nostra parte, ma non riusciamo a trovare la terza marcatura pesante. Il primo tempo si gioca quasi interamente nella metà campo padovana, ma dopo le mete iniziali troviamo nuovi punti solamente al 39simo con il secondo piazzato di Cipriani a seguito di un fuorigioco petrarchino. Il punteggio dice 7-16 Vicenza, ed è qui che l’Arbitro Sgardiolo concede il riposo ai giocatori.

L’avvio della seconda frazione è uno shock per i biancorossi, al primo possesso del Petrarca, Del Ry rompe il placcaggio in mezzo al campo e si invola in meta senza che nessun biancorosso riesca a raggiungerlo, c’è anche la trasformazione per il 12-16. Vicenza non riesce a reagire, Petrarca invece ha le idee chiare e le combinazioni della linea veloce fanno strada, Ragusi trova il drop del quasi pareggio 15-16 e l’inerzia non cambia, con i neri padroni delle operazioni e Vicenza incapace di uscire dalla propria metà campo e molto falloso. Al 53′ la rimonta dei padroni di casa è completa: da touche dentro i 22 Petrarca effettua alcune fasi, stringe la difesa vicentina e poi trova la terza meta con gli avanti per il 20-16. Black-out decisivo e carissimo dei biancorossi per l’economia della partita. Boscolo, oggi tra i migliori in campo, e compagni adesso riprendono conoscenza, provano ad imbastire azioni e multifase per riportarsi avanti, attaccano con meno incisività del primo tempo, l’avanzamento è ben contrastato da Padova. La profondità di attacco dei biancorossi non è più efficace, si forzano alcune trasmissioni di palla e proprio su un passaggio sbagliato di Vicenza, il calcio in contropiede dei padroni di casa viene schiacciato in meta in mezzo ai pali – la quarta, quella del bonus – la trasformazione è una formalità e il distacco ora considerevole, 27-16 al 76esimo che di fatto pone una seria ipoteca dei neri sul successo finale. Vicenza, ora con la forza della disperazione, trova la terza segnatura pesante, a seguito di un calcio di punizione a 5 metri dalla meta, giocato veloce da Boscolo dopo 4 falli ripetuti in 8 fasi del Petrarca. Cipriani questa vota trova la via dei pali per il 27-23, ma ormai è tardi, siamo all’ultimo giro di orologio e l’ultimo possesso biancorosso viene forzato con un in-avanti dai padroni di casa che dalla seguente mischia chiudono la partita.

Partita bella ed emozionante, con numerosi cambi di fronte e tante mete grazie a due formazioni che hanno affrontato a viso aperto la sfida per il girone promozione, con l’amnesia biancorossa di inizio secondo tempo che ha pregiudicato il successo dei vicentini. Peccato, perché i meccanismi e la voglia di giocare e trovare gli spazi comincia a dare i suoi frutti. Onore al Petrarca per la vittoria ottenuta nonostante oltre un’ora trascorsa in inferiorità numerica e che Vicenza non è stato in grado di sfruttare al meglio.

Il contemporaneo pareggio con bonus offensivo del Valpolicella con il Valsugana chiude matematicamente, e con una giornata di anticipo, la questione qualificazione al girone promozione, con le squadre di Valsugana, Valpolicella e Petrarca a rappresentare il girone 3 nella Fase2 promozione, mentre Vicenza, Udine e Tarvisium giocheranno senza alcuna retrocessione nel girone mantenimento.

Da notare altri due esordi di nuovi giocatori del vivaio in Serie A: congratulazioni a Francesco Speggiorin, leader silenzioso della formazione dei Cadetti e placcature micidiale e il veterano biancorosso Endryk Benetti, che sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza, che oggi ha rivestito nuovamente la maglia del FirstXV dopo oltre dieci anni di pausa agonistica.

Ora la pausa natalizia, con l’ultima partita della Fase1 in programma il 14 gennaio 2018 alla Rugby Arena proprio con il fatal-Valpolicella, per una sfida con in palio soltanto l’onore.

A presto e buone feste da tutto il FirstXV della Rangers Rugby Vicenza.

Davide Pelizzari

Tabellino

Padova (PD), Impianti Sportivi “Memo Geremia” – domenica 17 dicembre
Petrarca Rugby Padova vs. Rangers Rugby Vicenza 27-23 (7-16)

Marcatori: p.t. 2’ c.p. Cipriani (0-3); 6’ m. Cardoso (0-8); 8’ m. Ragusi tr. Meneghetti (7-8); 18’ m. Torregiani (7-13); 39’ c.p. Cipriani (7-16); s.t. 42’ m. Del Ry (12-16); 47’ dr. Ragusi (15-16); 53’ m. Gutierrez (20-16); 76’ m. Matteralia tr. Del Ry (27-16); 79’ m. Boscolo tr. Cipriani (27-23)
Petrarca Rugby Padova: Coppo; Navarra (27’ s.t. Casalini, Ragusi (29’ s.t. Matteralia), Del Ry, Belluzzo; Meneghetti (1’ s.t. Trambaiolo), Cortellazzo (1’ s.t. D’Incà); Michieletto, Zulian (32’ s.t. Capuzzo), Simonato; Zuin (37’ s.t. Cerutti), Sattin; Gutierrez, Cecchinato (37’ s.t. Gemelli), Polliero (10’ s.t. Lazzarotto). All. Salvan
Rangers Rugby Vicenza: Camponogara (39′ s.t. Benetti), Boscolo, Cipriani, Gastaldo, Meneguzzo; Montenegro, Meneghello (29’ s.t. Franchini), Torregiani, Santinello, Piantella, Nicoli (15’ s.t. Speggiorin), Peron (21’ s.t. Folco), Sonzogni (3’ s.t. Messina), Cenghialta (X’ s.t. X), 24 Cardoso (15’ s.t. Cossalter). All. Cipriani
Arb. Sgardiolo
Cartellini: 16’ cartellino rosso a Michieletto (Petrarca Rugby Padova)
Calciatori: Meneghetti (Petrarca Rugby Padova) 1/1; Ragusi (Petrarca Rugby Padova) 0/2; Del Ry (Petrarca Rugby Padova) 1/1; Cipriani (Rangers Rugby Vicenza) 3/5
Note: Pomeriggio soleggiato con circa 8 gradi. Campo in buone condizioni. Circa 300 spettatori presenti
Punti conquistati in classifica: Petrarca Rugby Padova 5; Rangers Rugby Vicenza 1
Man of the match: Gutierrez (Petrarca Rugby Padova)

Risultati e Classifica

9° Giornata Serie A girone 3

27 - 23
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018

Petrarca Padova vs Rangers Rugby Vicenza

20 - 33
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018

Rugby Udine Union FVG vs Ruggers Tarvisium

24 - 24
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018

Valpolicella Rugby vs Valsugana Rugby Padova

Classifica Serie A girone 3

PosSquadraGVSPPFPSDPPti
11090138010427646
210550182192-1027
310541204251-4726
410550184203-1925
510361190241-5118
610181154303-1494

Prossimo turno Serie A girone 3

50 - 12
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018

Valsugana Rugby Padova vs Rugby Udine Union FVG

29 - 0
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018

Ruggers Tarvisium vs Petrarca Padova

31 - 10
Serie A - Fase 1
Stagione 2017-2018
Rugby Arena

Rangers Rugby Vicenza vs Valpolicella Rugby

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: