Rangers Rugby Vicenza

Più di cento motivi per credere nel Rugby Vicenza

Sabato 10 giugno si è svolta presso la BPVI Arena la tradizionale cena dei volontari della Rangers Rugby Vicenza, un’occasione per salutarsi e ringraziare, anche attraverso la consegna delle nuove t-shirt dedicate al merchandising create in collaborazione con Maior – Wear Your Brand, quanti hanno dedicato, anche quest’anno, anima e corpo al nostro sodalizio.

Se la cena è diventata ormai consuetudine tra gli addetti ai lavori biancorossi, inaspettato invece è il numero di partecipanti, che quest’anno per la prima volta ha superato quota cento (108 per la precisione) facendo capire, ancora una volta, cosa riesca a muovere la grande famiglia della Rangers Rugby Vicenza.

Dagli staff di ogni categoria sportiva fino alla propaganda scolastica, dagli operativi nelle strutture al marketing e comunicazione, dai gestori dei Club all’amministrazione e segreteria, dal Consiglio Direttivo al gruppo eventi, tutti reparti fondamentali e focalizzati nell’alimentare il senso di appartenenza e creare partecipazione verso la grande realtà che è la Rangers Rugby Vicenza.

Il Vice Presidente Poldo Carta, in grande spolvero, prende la parola per ringraziare tutti i presenti, regalando ai presenti aneddoti e battute sulla stagione e sulla storia ovale vicentina per far filare degnamente il lungo elenco di persone da nominare e ringraziare e proprio sul più bello, al termine dell’ottima performance oratoria, ecco che viene raggiunto dagli altri decani del Rugby Vicenza, capitanati dal Presidente Fantelli, dal Past President Sarracco e dal Presidente Onorario Marchetto, che lo colgono di sorpresa.

Il motivo dell’incursione è presto detto: come ogni anno la Rangers Rugby Vicenza desidera premiare con una Targa Ricordo, un suo tesserato che si è distinto per impegno e risultati nel corso della carriera biancorossa e quest’anno è proprio il turno di Leopoldo “Poldo” Carta, il nostro grillo parlante, per la  dedizione e l’impegno che da oltre quarant’anni dedica al Rugby Vicenza.

Il quadro è composto, ed innesca un lungo applauso dei presenti verso le colonne portanti del Rugby Vicenza, con Poldo che smessi i panni del “brontolone” si lascia andare all’emozione per una serata importante per il passato, il presente ma soprattutto per il futuro del Rugby Vicenza, con nuove energie e sempre più persone che operano per lo sviluppo del Rugby a Vicenza.

Grazie ancora a tutti i nostri volontari, pronti per un’altra grande stagione ovale biancorossa.

#forzarugbyvicenza #failatuaparte

Da sinistra: Sarracco, Carta, Marchetto e Fantelli

Da sinistra: Sarracco, Carta, Marchetto e Fantelli